Il patto del gelato? primo effetto: Bettollini capolista senese per l’assemblea nazionale Pd. E Grazi rosica

martedì 11th, aprile 2017 / 10:54
Il patto del gelato? primo effetto: Bettollini capolista senese per l’assemblea nazionale Pd. E Grazi rosica
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – Primo effetto della pace ritrovata e del “patto del gelato” di due sera fa tra Scaramelli e Bettollini: il sindaco di Chiusi sarà infatti il capolista della Mozione Renzi per la provincia di Siena, alle prOssime Primarie. Cioè guiderà la pattuglia senese che andràa far parte dell’Assemblea Nazionale del partito. E il capolista è sicuro dell’elezione. Gli altri passeranno in base al numero di voti della mozione. Gli altri saranno Valeria Donato, Simone Vigni, Alice Raspanti, Roberto Renai e Raffaella Senesi. Bettollini è il più renziano di tutti, uno di quelli della prima ora. Valeria Donato infatti nel 2013 stava con Cuperlo, Renai era di Sel…  Per dire.

L’annuncio lo ha dato lo stesso Stefano Scaramelli, con un post su facebook con tanto di fotografia che lo ritrae insieme al “fratello ritrovato” Juri nell’atto di scartabellare liste e preferenze…

Anzi, nel post, Scaramelli dice anche di più. Dice che la proposta della lista e di Bettollini capolista al comitato nazionale e regionale l’ha fatta lui. Quindi è di nuovo idillio tra i due e allora tutto come prima, testa bassa e pedalare…

La tempesta si è rivelata un temporale primaverile, una gelata improvvisa fuori stagione, una piccola grandinata che poteva rovinare il raccolto seminato in tanti anni. Poi forse lo scaltro Scaramelli si è reso conto che poteva perdere non solo un amico e un fedelissimo, ma anche un “trattore a cingoli”, un carrarmato per la campagna delle primarie e ci ha ripensato.

Ora è il portavoce del comitato Renzi e capolista uscente Giacomo Grazi (sindaco di Torrita) a “fare il broncio” e  mostrarsi sorpreso e lievemente stizzito: “auguro un buon lavoro a chi ci rappresenterà al Nazionale, anche se purtroppo non conosco ne i nomi dei delegati, né ho potuto condividere e partecipare a questa importante scelta, che rappresenterà la Federazione di Siena dentro questo organismo”.

Scara dopo averlo nominato vassallo, lo ha subito retrocesso a valvassino. E lo ha tenuto all’oscuro circa la composizione della lista. Il vento non si ferma con le mani, ma cambia anche moto rapidamente…

Dal canto suo Bettollini è soddisfatto. Per il ritorno del sereno e perché di sicuro andrà a far parte dell’assemblea nazionale del Pd, e questo lo considera “un riconoscimento da un lato della forza di Scaramelli, dall’altro profuso in questi anni, senza mai chiedere niente anche nella difesa delle posizioni renziane”…

Insomma Bettollini e Scaramelli sono tornati fratelli. Anzi gemelli siamesi. In pratica la stessa cosa.

Per entrambi è una buona notizia, probabilmente. Per Chiusi invece, se questo vorrà dire rilancio della continuità e non invece un sempre più evidente smarcamento di Bettollini dal passato è un pessimo segnale. Con il rischio per Bettollini & C. di rinchiudersi in un recinto stretto, sempre più stretto, quale sarà un Pd solo renziano e molto più piccolo di quello che era all’origine…

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
, , ,
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...