Lupi avvistati nella zona di Sinalunga. Il sindaco Agnoletti chiede controlli

martedì 14th, febbraio 2017 / 11:51
in Cronaca
Lupi avvistati nella zona di Sinalunga. Il sindaco Agnoletti chiede controlli
0 Flares 0 Flares ×

SINALUNGA – Qualche giorno fa la Conferenza Stato-Regioni ha salvato i lupi da una mattanza. Ha infatto rinviato la parte del “Piano-Lupo” che prevedeva l’abbattimento controllato e selettivo della specie, in misura comunque non superiore al 5% degli esemplari presenti. Ma l’allarme degli allevatori continua. Anche nel nostro territorio. Il sindaco di Sinalunga Riccardo Agnoletti fa sapere di aver scritto alla Regione Toscana, alla Polizia Provinciale e al Comando per la Tutela forestale, ambientale e agroalimentare affinché predispongano adeguati interventi di controllo. Ciò dopo aver ricevuto segnalazioni da parte di cittadini che avrebbero avvistato lupi nella zona della frazione di Farnetella.

«In primo luogo – spiega il Sindaco – dobbiamo evitare inutili allarmismi ma, allo stesso tempo, chiediamo il presidio del territorio da parte delle forze preposte per garantire la sicurezza dei cittadini e la tutela degli allevatori e dei loro bestiami». Dal 1971 il lupo non è “cacciabile”. Non si può abbattere. Per il ministro Galletti, che l’aveva inserita nel Piano nazionale “la misura dell’abbattimento controllato è uno strumento irrinunciabile per restituire un equilibrio naturale al rapporto tra uomo e lupo, che oggi in molte realtà è esplosivo e mette a rischio la specie, l’uomo e le sue attività”. Non solo: alcuni la vedevano come una misura necessaria per evitare il ricorso al braconaggio e alla “giustizia fai da te” da parte degli allevatori. Il 23 febbraio la Conferenza Stato Regioni tornerà sull’argomento, dopo il rinvio e lo stralcio, per ora, della riapertura della caccia. Insomma la questione è ancora sul tappeto e non è affatto chiusa.

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
, ,
Mail YouTube

No Banner to display

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...