PRIMA SCONFITTA INTERNA PER EMMA VILLAS, TUSCANIA VINCE ANCHE AL PALAESTRA. BRUTTO SEGNALE IN VISTA DELLA FINALE DI COPPA

lunedì 09th, gennaio 2017 / 11:03
PRIMA SCONFITTA INTERNA PER EMMA VILLAS, TUSCANIA VINCE ANCHE AL PALAESTRA. BRUTTO SEGNALE IN VISTA DELLA FINALE DI COPPA
0 Flares 0 Flares ×

SIENA –  Niente da fare, neanche in casa. Tuscania si rivela la bestia nera per la Emma Villas Siena e sbanca anche il PalaEstra. Per la formazione di Paolo Tofoli che non riesce a vincere contro la sua ex squadra, è la prima sconfitta interna. E alla fine cambia poco, anche se adesso Fabroni & C. non sono più primi da soli ma in coabitazione con la BCC NEP Castellana Grotte, prossima avversaria, in terra pugliese. Insomma la Emma Villas ha l’occasione per rifarsi immediatamente, ma il mezzo passo falso di ieri (mezzo, perché un punto lo ha preso comunque avendo perso solo al tie break e ai vantaggi…) suona come un campanello d’allarme in vista della finale di Coppa Italia in programma il 29 gennaio a Bologna.

I leoni biancoblu si troveranno di fronte ancora una volta Tuscania. E sarà partita secca. In campionato hanno vinto due volte i laziali. In Coppa i senesi vorranno sicuramente riprendersi la scena. Ormai è una sorta di derby, non solo per il passato di Tofoli, ma anche perché Tuscania è cittadina etrusca della Tuscia viterbese, vicina alla costa. La Emma Villas gioca a Siena, ma è nata a Chiusi che è stata capitale della Tuscia dell’interno. Ne va insomma dell’onore di Porsenna. E poi il trofeo da mettere in bacheca, dopo le coppe di B2 e B1 già conquistate consecutivamente darà stimoli maggiori, perché vorrebbe dire entrare nella storia ed entrarci dalla porta principale, in un Volley day che vedrà anche la finale di A1 davanti a tutte le tv…

Quanto alla gara di ieri contro i laziali di coach Montagnani,  la nota lieta, per Tofoli, è il ritorno di Vedovotto e Spadavecchia rimasti a lungo ai box. Due prove sostanziose e rispettivamente 23 e 11 punti. Un bottino di tutto rispetto. Top scorer di giornata per i senesi ancora una volta Padura Diaz (25), che però ha trovato qualche difficoltà a superare il muro di Tuscania in più di una circostanza e nel computo finale dei punti si è visto superare dall’avversario De Souza (33), una vera e propria ira di Dio…

Il rientro di Vedovotto e Spadavecchia ha costretto alla panchina Noda Blanco e Menicali, protagonisti per un bel numero di partite, compresa quella giocata e vinta giovedì scorso a Civitanova Marche contro Potenza Picena. Nelle Marche è stato proprio il centrale il top scorer della squadra con 13 punti. Lo spagnolo (che è cubano in realtà) in alcuni match ha giocato da “comandante en jefe” trascinando la truppa e non facendo rimpiangere Vedovotto… Nessuno dei due può essere considerato solo una riserva.

Coach Tofoli dovrà essere bravo adesso a tenere tutti sulla corda per evitare contraccolpi psicologici e per l’equilibrio della squadra che i cambi possono generare.

La riprova sarà immediata, come abbiamo detto: domenica 15 c’è lo scontro al vertice a Castellana Grotte. Una partita che vale il primato in classifica. Vietato sbagliare.

 

Il tabellino della gara

Emma Villas Siena – Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania 2-3 (21-25; 25-21; 26-28; 25-20; 14-16)

EMMA VILLAS SIENA: Fabroni 1, Noda Blanco, Vedovotto 23, Padura Diaz 25, Patriarca 17, Russomanno 12, Cannistrà, Spadavecchia 11, Di Tommaso, Cesarini (L), Battista (L), Menicali. Coach: Tofoli.

MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA: Buzzelli, Calonico 14, Marchisio (L), Sesto 2, Vitangeli 4, Ottaviani 11, Pinelli 3, Mazzon 1, Bondini, De Souza 33, Shavrak 8, Pieri (L). Coach: Montagnani.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
, , , ,
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...