Il robusto blues torritese: primo videoclip dei “Big blue House”:

mercoledì 25th, gennaio 2017 / 10:51
Il robusto blues torritese: primo videoclip dei “Big blue House”:
0 Flares 0 Flares ×

TORRITA DI SIENA – Qualche settimana fa, su queste stesse colonne annunciavamo la pubblicazione su I-Tunes del primo EP dei Dudes, la band chiusina composta da Matteo Micheletti, Mattia Mignarri, Gianluca Lorenzoni e Andrea Fei: 5 brani indie-rock, rigorosamente in italiano…  Oggi presentiamo invece il primo Videoclip della band torritese The Big Blue House, formazione di taglio blues, che ha già spiccato il volo verso palcoscenici importanti, come quello di Pistoia Blues.

Il videoclip visibile su Youtube è girato in modo professionale e  oltre ai 4 componenti del gruppo, Danilo Staglianò (voce e chitarra), Luca Bernetti (Basso), Sandro Scarselli (tastiere), Andrea Berti (batteria), vede in veste di attori e comparse il chitarrista Igor Abbas, che spesso collabora con loro, poi Tommaso Ghezzi, Laura Scovacricchi (della compagnia Arrischianti di Sarteano) e altri giovani della zona. Un video di atmosfera blues, come il brano eseguito che sfora nel R&B ed ha un sound bello sostenuto. Danilo Staglianò, oltre ad essere un ottimo chitarrista è una delle voci più interessanti del panorama musicale del territorio. E The Big Blue House, essendo nati e avendo sede a Torrita, sono un effetto positivo, un sedimento lasciato da quella manifestazione che da quasi 30 anni è un must dei festival blues, tanto da far eleggere il paese della Valdichiana Capitale Europea del Blues.

Dicevamo che la band si è già fatta apprezzare in numerosi festival ed è una delle migliori esperienze musicali del territorio senese. Il videoclip che si intitola Blue Sky e propone il brano omonimo (il secondo dell’album d’esordio “Do it”) è la ciliegina sulla torta, un modo per farla conoscere e apprezzare ancora di più.

Staglianò, Bernetti, Berti e Scarselli, fanno un blues robusto, classico, che echeggia senza dubbio il sound di Steve Ray Vaughan, Buddy Guy, Gary Moore, Eric Clapton, Joe Bonamassa… ma non è un semplice copia e incolla.  The Big Blue House non sono una cover band, ma una band che ha una sua cifra originale che trae linfa dalla bravura dei 4 musicisti.

E’ sempre un piacere ascoltarli. Teneteli d’occhio, sono bravi. Sembrerà strano, ma il blues, cioè la musica del Mississippi, se nasce da mani sapienti, può venir bene anche in riva al… Salarco. E’ blu il cielo di Torrita.

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
, , , ,
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...