QUALITA’ DELLA VITA: E’ SIENA LA CITTA’ MIGLIORE DEL CENTRO ITALIA

martedì 29th, novembre 2016 / 15:18
QUALITA’ DELLA VITA: E’ SIENA LA CITTA’ MIGLIORE DEL CENTRO ITALIA
0 Flares 0 Flares ×

LA CITTA’ DEL PALIO AL 5° POSTO. PERUGIA AL 29°, AREZZO AL 41°…

SIENA – Nonostante la crisi devastante del Monte dei Paschi, il fallimento della Mens Sana Basket che dopo 9 scudetti è dovuto ripartire dalla B, la retrocessione della Robur in serie C (o Lega Pro), il “marchio-Siena” è un brand che tira. E la città, con la sua provincia non se la passa male. Nella classifica della qualità della vita, stilata, come ogni anno, dal quotidiano economico Italia Oggi con l’Università La Sapienza di Roma, la città del Palio è al quinto posto, dietro Mantova, Trento, Belluno e Pordenone. Siena non solo è la prima città della Toscana, ma anche l’unica del centro Italia tra le prime 10. Le altre nove sono tutte del nord. Sei del nord est (Trento, Belluno, Pordenone, poi Udine, Bolzano e Vicenza che sono settima, ottava e nona) e tre della “padania” (la capolista Mantova, poi Parma, sesta e Lecco decima).

Come si vede l’area l’area del Parmigiano è molto forte… Naturalmente l’inchiesta si basa su più fattori e non solo quelli economici. Sono stati infatti valutati anche i parametri relativi anche alla sicurezza e criminalità, alla qualità della sanità, delle scuole e università, all’offerta culturale, alle strutture turistico-ricettive, ai trasporti, all’inquinamento… Il risultato di Siena è significativo perché ottenuto fuori dal contesto delle aree più forti e molto migliore rispetto allo scorso anno (11° posto) e rispetto alle città limitrofe: Grosseto si piazza al 30 posto, Arezzo al 41esimo, Firenze al 48esimo, Pisa al 45esimo Livorno al 52esimo. Va un po’ meglio Perugia che si attesta al 29° posto, mentre Viterbo e Terni sono rispettivamente al 63 e 73°…

Le ultime 10 province della graduatoria sono Medio Campidano, Reggio Calabria, Imperia, Palermo, Caltanissetta, Trapani, Agrigento, Napoli, Siracusa e Crotone… Tutte meridionali, tranne Imperia che è quasi… Francia.

Scendendo nelle graduatorie dei vari settori, Siena primeggia nel tempo libero/turismo: alto numero di attività (alberghi, agriturismi, bar, ristoranti), di associazioni ed anche di librerie e cinema, in rapporto agli abitanti. Altra posizione di vertice (seconda) per tutto il sistema dell’istruzione. Inoltre Siena è terza nel sistema-salute. E’ invece dodicesima nel comparto affari/lavoro e sedicesima per l’ambiente. Nel settore-ambiente, un dato molto importante è che Siena è prima per le Zone a Traffico Limitato, nonché per l’uso del trasporto pubblico. La produzione di rifiuti urbani pro-capite è alta (98esima), ma probabilmente è fortemente legata al forte flusso turistico. La classifica sulla criminalità vede la provincia di Siena al 30esimo posto (la migliore della Toscana; nel 2014 era 68esima), con dati bassi per reati contro le persone, traffico di stupefacenti, e furti auto, mentre è a metà classifica per i furti in appartamento. Elevato invece il dato degli omicidi colposi (incidenti d’auto), dove Siena è in 101esima posizione. Non brilla invece Siena per gli aspetti demografici: alta percentuale di decessi e bassa di nascite a causa dell’invecchiamento della popolazione, costi elevati degli appartamenti e costo della vita in aumento, mentre in altre province limitrofe cala…

La classifica di Italia Oggi-La Sapienza naturalmente non è la Bibbia e i dati vanno naturalmente letti con cautela e valutati attentamente, ma il quadro che ne esce può apparire incoraggiante. Ci dicono infatti che da queste parti, nonostante la crisi, nonostante la caduta degli Dei (leggi Mps), nonostante le inchieste giudiziarie sulla gestione dei rifiuti e alcune problematiche ambientali rilevanti, nonostante l’assenza di un tessuto industriale e produttivo solido, si vive ancora piuttosto bene. Meglio che in altre città e in altre aree del Paese. Si vive a lungo e con una certa tranquillità, con un welfare che ancora in qualche modo funziona a dà risposte. Il problema è se la realtà è davvero quella descritta e sancita dall’indagine di Italia Oggi o se invece le criticità, che pure vengono rilevate, sono superiori e più decisive, di quanto non appaia…

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...