PRIMO STOP PER LA EMMA VILLAS CONTRO TUSCANIA. E SABATO PROSSIMO C’E’ IL BIG MATCH

lunedì 14th, novembre 2016 / 16:09
PRIMO STOP PER LA EMMA VILLAS CONTRO TUSCANIA. E SABATO PROSSIMO  C’E’ IL BIG MATCH
0 Flares 0 Flares ×

VITERBO – Dopo 5 vittorie consecutive la corazzata Emma Villas va a infrangersi sullo scoglio di Viterbo. Il quasi derby con gli etruschi della Tuscia della Maury’s Tuscania va ai padroni di casa. Per i leoni senesi è la prima sconfitta. Ed è una sconfitta che brucia soprattutto a coach Tofoli, perché rimediata dalla sua ex squadra. Come se Montella perdesse con la Fiorentina… Prima o poi doveva capitare, nessuna squadra può vincerle tutte. E una sconfitta, anche se fa male, può essere comunque, un “fattore di crescita”, una battuta d’arresto che riporta tutti, giocatori, staff tecnico e società, con i piedi per terra e fa capire che se anche la squadra è forte, il campionato non sarà una passeggiata.

La partenza a razzo aveva forse creato troppe certezze, troppe aspettative. E già domenica scorsa contro Potenza Picena si era vista qualche difficoltà in più rispetto alle precedenti 4  gare. Ieri la batosta, senza portar via neanche un punto, a Viterbo. Se fosse stata una partita di calcio magari la gara finiva con un bel pari, ma nella pallavolo il pareggio non è contemplato. Ha vinto la squadra che ha giocato meglio. Con più fame e più grinta.

Fabroni & C. sono  apparsi più “mosci” del solito e anche i cambi operati da Tofoli, pur non sfigurando, non hanno dato i frutti sperati, non hanno cioè impresso il cambio di marcia necessario. E dire che Tofoli le ha provate quasi tutte inserendo Noda Blanco, Menicali, Cannistrà e pure il secondo palleggiatore Di Tommaso. Ancora una volta nelle file senesi è stato l’italo cubano Padura Diaz a recitare la parte del protagonista principale con 24 punti messi a segno, top scorer della gara, con un punto in più dell’Ucraino Shavrack e 2 più di De Souza i due martelli principali della formazione viterbese.

Per il resto si sono comunque difesi Russomanno (12), Patriarca (8) e Menicali (6). Un po’ sottotono Vedovotto (8). La partita è finita 3-1 per i padroni di casa con parziali di 25-17; 23-25; 25-22 e 25-21. Il che vuol dire che la Emma Villas ha dovuto quasi sempre inseguire, senza riuscirci peraltro. Nessun dramma. Le sconfitte fanno parte del gioco. E il presidente Bisogno la sua partita l’ha vinta comunque, perché ha ritrovato ieri a Viterbo il pubblico dei giorni migliori. Tanti anche da Chiusi. Lo zoccolo duro che risponde “presente!” è un bel segnale in vista del big match di sabato prossimo (ore 21,30) al Palaestra di Siena, contro Bcc Nep Castellana Grotte, adesso solitaria capolista. I pugliesi hanno vinto anche ieri contro il Club Italia, ma sabato la truppa di Tofoli, con una vittoria avrà la possibilità di agganciarli a quota 18. Siamo già agli “scontri al vertice”, quelle partite in cui si vede di che pasta è fatta una squadra.

Finora la Emma Villas Siena non ha mai steccato e anche ieri ha giocato, non si è “scansata”, ma non ha giocato bene e con la stessa cattiveria di altre volte. E’ quella cattiveria che sabato la squadra dovrà ritrovare… In ogni caso Tuscania non è una squadretta, è terza in classifica a due lunghezze soltanto da Emma Villas e 5 da Bcc Nep Castellana Grotte. Darà del filo da torcere a tutti.

Il tabellino

Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania – Emma Villas Siena 3-1 (25-17; 23-25; 25-22; 25-21)

MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA: Buzzelli 1, Calonico 6, Marchisio, Sesto 8, Vitangeli, Ottaviani 13, Pinelli 4, Mazzon, Bondini, De Souza 22, Shavrak 23, Dellepiaggi, Pieri. Coach: Montagnani.

EMMA VILLAS SIENA: Fabroni, Noda Blanco, Vedovotto 8, Gradi, Padura Diaz 24, Patriarca 8, Russomanno 12, Cannistrà 1, Spadavecchia, Di Tommaso, Cesarini, Battista, Menicali 6. Coach: Tofoli.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...