EMMA VILLAS SIENA: AMICHEVOLI AMARE E DOMENICA COMINCIA IL CAMPIONATO. MA SARA’ TUTTA UN’ALTRA STORIA

martedì 04th, ottobre 2016 / 18:45
EMMA VILLAS SIENA: AMICHEVOLI AMARE E DOMENICA COMINCIA IL CAMPIONATO. MA SARA’ TUTTA UN’ALTRA STORIA
0 Flares 0 Flares ×

SIENA – Non sono andate bene le ultime due amichevoli per la Emma Villas Siena. Contro i Lupi Santa Croce e Grottazzolina, la prima fuori, la seconda in casa, sono arrivate due sconfitte, sempre per 3-2. Due stop arrivati al tie break e di misura, che però lasciano ugualmente il segno. Molti, troppi errori e, soprattutto nella seconda gara, quella contro i marchigiani a Siena, un progressivo calo su cui coach Tofoli dovrà lavorare in vista dell’esordio in campionato, previsto domenica prossima, 9 ottobre contro il Club Italia all’ora di pranzo (ore 12,00). Lunch match per esigenze televisive e gara sulla carta abbordabile per Fabroni & C. che però non dovranno commettere passi falsi.

Nonostante le due sconfitte consecutive le bocche da fuoco senesi hanno dimostrato di esserci e di poter mettere a terra palloni importanti e in quantità: Vedovotto, Russomanno, Padura Diaz sono andati oltre i 20 punti, un po’ più discontinui i centrali Spadavecchia e Patriarca, anche loro però non si discutono. E le amichevoli no sono sempre attendibilissime come test. Anzi ci sta che la squadra si sia un po’… nascosta.

Quest’anno la Emma Villas non è più una “matricola”, sarà chiamata a fare un campionato di vertice. La squadra è stata costruita per lottare per i primissimi posti e centrare magari la promozione in Superlega di A1… L’allenatore è ancora giovane, ma conosce la pallavolo come le sue tasche, è stato un campione, ha giocato ad altissimi livelli e questa potrebbe essere per Tofoli la stagione della consacrazione anche come coach. La prima alla guida di una squadra più che competitiva e non di fascia media.

La seconda stagione di A2, per la formazione nata al palasport di Chiusi e salita dalla C alla serie cadetta con una cavalcata trionfale, sta dunque per cominciare. Dalla stagione 2012-2013 è la prima volta  che la Emma Villas gioca nelle medesima categoria della stagione precedente. Nelle altre è sempre salita di un gradino…

Il Palaestra è un catino impressionante che incute timore agli avversari, è sicuramente un’arma in più, a patto che non sia semivuoto, nel qual caso mette solo tristezza. Ma il presidentissimo Bisogno e il suo staff hanno lavorato bene in estate per costruire l’organico e stanno lavorando molto e bene per “radicare” la squadra nella città del palio, storicamente piuttosto refrattaria ad accogliere esperienze che provengano dal… contado, anche se Chiusi (vale la pena ricordarlo) fu l’ultima roccaforte della Repubblica senese esiliata a Montalcino, a cadere 500 anni fa.

Con un pressante e proficuo lavoro con le società sportive, le scuole, l’università e con tutto il tessuto cittadino, Bisogno, Mechini e gli uomini Emma Villas stanno facendo scoprire il volley ad una città innamorata del basket e stanno facendo conoscere ai senesi i campioni (perché di campioni si tratta) che da domenica prossima scenderanno in campo: gente come Fabroni, Patriarca, Russomanno, Vedovotto, Spadavecchia, Padura Diaz non hanno bisogno di troppe presentazioni. Cesarini è un ottimo libero, Menicali, Cannistrà, Gradi delle valide alternative… Noda Blanco che ancora non si è mai visto in campo è un nazionale spagnolo e non si è visto perché impegnato nelle qualificazioni europee.

Le amichevoli con squadre pari grado dicono che il campionato sarà equilibrato, difficile, combattuto. Che se anche la squadra è forte e costruita per vincere dovrà comunque lottare e soffrire. Ma lo sport è così. Anzi questo è il bello dello sport.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...