ACQUAVIVA NON E’ WOODSTOCK, MA A SETTEMBRE GLI SOMIGLIA

martedì 13th, settembre 2016 / 14:53
ACQUAVIVA NON E’ WOODSTOCK, MA A SETTEMBRE GLI SOMIGLIA
0 Flares 0 Flares ×

MONTEPULCIANO – Era l’edizione del ventennale. Non un scherzo. Ed è stata senza dubbio una edizione col botto. Migliaia di persone. Qualcuno dice 20 mila nei 5 giorni. Forse più. Questo è stato il Live Rock festival di Acquaviva. Ormai un appuntamento importante, fondamentale, irrinunciabile nel panorama del rock indipendente e a gratuito a livello nazionale. E scusate se è poco. Il Collettivo Piranha che organizza l’evento dal 1997 la sua scommessa l’ha vinta su tutti i fronti. E ancora una volta ha proposto non solo una kermesse in cui i giovani possono ritrovarsi, bere birra e divertirsi, ma un festival ad “alta fedeltà” rispetto alle origini (e quando una manifestazione cresce non è scontato) e di alta qualità della musica. Rock, blues, rap e nuove tendenze da tutto i l mondo (conosciuto e non).

Il rapper Salmo ha fatto il pienone con gente arrivata pure dalla Sicilia e dalla sua Sardegna per ascoltarlo. Il “compagno” Fantastic Negrito, una sorta di Spingsteen nero e meno conosciuto, che Bernie Sanders ha voluto sul palco a chiudere la sua campagna elettorale, si è rivelato una scoperta sensazionale. E poi gli instant movies del fumettista Daniel Zezelj e la carrellata finale per il ventesimo compleanno con Brunori, Benvegnù, Lodo, Max Collini ex Offlaga Disco Pax ora Spartiti… Gente tosta già venuta in passato ad Acquaviva. E Collini, per non smentire la fama del festival della frazione poliziana come evento targato e tendente a sinistra, non  ha mancato di citare il contemporaneo raduno nazionale di Casa Pound a Chianciano ringraziando la manifestazione dell’ANPI del 4 settembre…  Così, tanto per chiarire che c’è il nazirock, ma anche un altro rock. Certamente migliore.

Insomma un grande evento. Tra l’altro non breve, perché 5 giorni sono lunghi da passare. Un evento in cui si manga pure bene, e non solo “roba giovanile”, ma anche pici e cacciagione, il che non guasta. Il tempo a tratti incerto non ha inficiato minimamente il successo del festival, seguito in diretta live da alcune testate web come Valdichiana News con la brillante Valentina Chiancianesi che ha intervistato i vari protagonisti…

Acquaviva non è Woodstock. Ma a settembre gli somiglia.

m.l.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
, , , , , , , ,
Mail YouTube

No Banner to display

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...