MONTEBOVE ACCUSA IL SINDACO DI AMATRICE. GLI SCIACALLI NON FINISCONO MAI…

sabato 27th, agosto 2016 / 17:48
MONTEBOVE ACCUSA IL SINDACO DI AMATRICE. GLI SCIACALLI NON FINISCONO MAI…
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – Quando succede qualcosa di terribile, come il terremoto ad Amatrice e dintorni, è ormai un classico la tv del dolore, l’informazione pilotata, lo sciacallaggio mediatico per tirar su un po’ di audience, la rincorsa a chi è più bravo nei  soccorsi… Anche questo fa parte del clichet Italia…  Tutti noi abbiamo sentito in diretta tv il sindaco di Amatrice piangere e dire già alle 4 del mattino, dopo la prima tremenda scossa: “mezzo paese non esiste più!”, lo abbiamo sentito chiedere aiuto, chiedere soprattutto pompieri e gente che sapesse “scavare a mani nude”, dire che era meglio arrivare con gli elicotteri, perché anche le strade erano interrotte…

Ci sta che come amministratore non sia stato, prima del sisma, un campione di efficienza. Ma il post dell’ineffabile Massimo Montebove, già portavoce nazionale del SAP , sindacato di polizia di destra, e ora direttore di una rivista del sindacato di polizia della CGIL, sul sindaco di Amatrice lascia piuttosto perplessi. Scrive Montebove:”In un Comune così piccolo come Amatrice il signor sindaco, un po’ troppo protagonista in tv in questi giorni, difficilmente poteva non essere a conoscenza delle disfunzioni della sua amministrazione. La magistratura indaghi presto e bene. I morti meritano giustizia. Anche i vivi”.

Il sindaco di Amatrice troppo protagonista in Tv? ma, poveraccio, chi l’ha cercato? chi l’ha costretto a fare dichiarazioni e ad aspettare le dirette tv nella notte drammatica del terremoto? Lo ha voluto lui? Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice è stato allenatore di calcio, di buon livello, anche in serie C. E’ di destra, viene da Alleanza Nazionale. E’ il presidente dell’Associazione Comuni dimenticati. Recentemente se l’era presa con lo chef Cracco su come fare l’Amatriciana, e anche con Renzi e con la sindaca di Roma Virginia Raggi, per l’uso improprio e dispregiativo del termine “all’amatriciana”…

L’attacco di Montebove al sindaco di Amatrice, quasi fosse uno dei responsabili della tragedia,  sembra tanto l’attacco ad un avversario politico, per accreditarsi con i nuovi amici. Anche Montebove infatti era di destra (e di che tinta!) e ora gravita in area Pd. Lo facevano anche i repubblichini di Salò, negli ultimi giorni, prima della resa: andavano coi partigiani e per accreditarsi magari facevano azioni avventate che poi costavano rappresaglie con decine, centinaia di morti.

E’ possibile che l’amministrazione comunale di Amatrice non abbia fatto il possibile in quanto a prevenzione e manutenzione antisismica, ma accusare il sindaco in queste ore, sembra davvero un’azione di sciacallaggio, della peggiore specie.

E lo diciamo noi che dalla destra di Pirozzi siamo lontani anni luce…

m.l.

 

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...