CHIUSI: DOMANI IL PRIMO CONSIGLIO COMUNALE. PARTE L’ERA BETTOLLINI. OPPOSIZIONI TUTTE NUOVE

venerdì 17th, giugno 2016 / 12:39
CHIUSI: DOMANI IL PRIMO CONSIGLIO COMUNALE. PARTE L’ERA BETTOLLINI. OPPOSIZIONI TUTTE NUOVE
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – Domani, sabato 18 giugno, si insedia il nuovo consiglio comunale. Qualcuno ha titolato “sabato il grande giorno..” No, è un giorno normale, che cade ogni 5 anni. O dopo ogni tornata elettorale amministrativa. Un po’ come il 29 febbraio, che cade ogni 4… Non è un gran giorno, ma è comunque un giorno importante perché segna l’inizio della legislatura e del primo mandato vero del sindaco  Juri Bettollini, dopo il “prologo” come reggente e facente funzioni di…

Piccola curiosità: Bettollini è il primo sindaco dal dopoguerra ad oggi espressione di Montallese. Con residenza nella frazione.

Dopo la verifica della candidabilità, eleggibilità e compatibilità del sindaco e dei consiglieri si passerà alla nomina dei capigruppo. Scontati, salvo sorprese, i due di opposizione: Luca Scaramelli per Possiamo-Sinistra per Chiusi e Bruna Cippitelli per i 5 Stelle.  Per la maggioranza il nome è stato tenuto segreto. La scelta del Pd era caduta su Simone Agostinelli, il quale però avrebbe declinato l’offerta. Quindi, probabile che tocchi al socialista Gianluca Annulli. Con qualche chances anche per Mario Cottini (che ha preso 300 preferenze) e rappresenta l’anima ex Ds del partito, molte meno per Daniela Masci che invece è stata fortemente sostenuta dall’area cattolica ed ecclesiastico per Marco Vannuccini che è di Montallese come il sindaco e forse sbilancerebbe un po’ troppo gli equilibri verso la frazione.

Naturalmente Bettollini ufficializzerà anche la nomina degli assessori Andrea Micheletti e Sara Marchini e del vicesindaco Chiara Lanari, già presentati alla stampa.

Oltre alla nomina dei capigruppo, il primo consiglio dovrà anche provvedere alla nomina di alcune commissioni (quella elettorale, quella per la formazione degli elenchi dei giudici popolari in Corte d’Assise e Corte d’Assise in Appello), alla nomina dei rappresentanti del Comune nell’Unione dei Comuni e darà anche le linee di indirizzo per la designazione dei rappresentanti del Comune nella varie società partecipate, Enti e Istituzioni.

Da lunedì, poi tutti al lavoro. Ognuno nel proprio ruolo. Con i “podemos” e i 5 Stelle che annunciano iniziative e presenza politica anche fuori dal consiglio comunale. Rispetto al Consiglio precedente sono 3 le facce nuove nella maggioranza (Cottini, Vannuccini, Masci), mentre le opposizioni sono nuove anche come sigla. Nessuna delle due c’era mai stata prima. Per i 5 Stelle si tratta di una new entry in assoluto. Per Possiamo si può anche parlare di “ritorno della sinistra” sui banchi dell’aula comunale, lato opposizione. Non succedeva dagli anni ’90 ai tempi della prima Rifondazione. E i due consiglieri eletti Luca Scaramelli e Daria Lottarini rappresentano anche una certa continuità con l’esperienza della Primavera, di cui entrambi hanno fatto parte attivamente.

Come abbiamo già scritto più volte su queste colonne, Bettollini dà l’impressione dell’uomo solo al comando, con un manipolo di fedelissimi alle spalle, ma senza più un partito vero, organizzato, o una coalizione che possano supportarlo. Vedremo se riuscirà, strada facendo a smentire questa sensazione e questa immagine, che per ora prevalgono. Gli altri, sono chiamati a dimostrare che no sono fuochi di paglia, che l’elezione di due consiglieri a testa ce n’est q’un debut…

M.L.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...