VOLLEY SERIE C: 4 PARTITE PERSE A TAVOLINO ALLA EMMA VILLAS, I PIEVESI DI TASSI ORA RISCHIANO LA RETROCESSIONE

martedì 10th, maggio 2016 / 17:58
VOLLEY SERIE C: 4 PARTITE PERSE  A TAVOLINO ALLA EMMA VILLAS, I PIEVESI DI TASSI ORA RISCHIANO LA RETROCESSIONE
0 Flares 0 Flares ×

Rischia di finire ingloriosamente il campionato di serie C per le due squadre del territorio:  Emma Villas Chiusi e Crediumbria Geo Volley Città della Pieve.

La formazione della Emma Villas che stava facendo molto bene nei play off promozione è stata penalizzata dalla Fipav per aver schierato in alcune partite il giocatore Leonardo Fantauzzo, che per regolamento non poteva più giocare essendo entrato più di 10 volte in serie A2. 4 partite perse a tavolino: una della regular season e tre dei play off…  La squadra allenata da Cruciani non aveva l’obiettivo di vincere e passare di categoria, quindi la penalizzazione non cambia sostanzialmente nulla. Anche se, naturalmente la questione lascia molto amaro in bocca alla società e ai ragazzi che adesso giocheranno solo per onor di firma. O non giocheranno affatto, per protesta contro la società che ha fatto ricorso scatenando il caso (Selci-Sansepolcro). Ma il campionato è di serie C per loro è praticamente finito.

La squadra pievese di Massimo Tassi invece ha compromesso seriamente le proprie possibilità di salvezza con le due sconfitte consecutive contro Iacact (a Chiusi il 23 aprile) e contro Assisi il 7 maggio. Due 3-0 pesanti e inaspettati che mettono i “Sioux” di fronte ad una sola possibilità, per sperare:  vincere contro Iacact a Perugia sabato prossimo.

Non sarà facile. Si è visto nelle due gare perse, come Lorenzoni & C., soffrano tremendamente la tensione. E nei momenti cruciali, quando c’è da tirare fuori gli artigli spesso non riescono a farlo. Ad Assisi per esempio, la squadra non ha giocato male. Sul punto di naufragare è stata capace di rialzarsi più volte e di rimontare anche 9 punti consecutivi, per poi però crollare di nuovo al momento di affondare il colpo decisivo. Assisi ha semplicemente difeso meglio e picchiato più forte in attacco. La Crediumbria Geo Volley ha faticato in ricezione e in attacco è stata meno incisiva di altre volte. Ha ritrovato un buon Nicola Scricciolo, ma il giovane Frizzi è sembrato solo il fratello stanco del bomber devastante delle ultime partite. Fuori fase anche Fuccello e il libero Pinzuti, poco presente Socciarelli, mentre Giannotti ha fatto meglio in attacco che in difesa. Per il resto prova sufficiente per Lorenzoni, Falluomini, il già citato Scricciolo e Guarino.

Sabato prossima partita decisiva. E senza appello. A questo punto inutile fare proclami. La speranza per Tassi e i suoi ragazzi è quella di ripetere la partita di campionato nel fortino della Iacact, la miglior partita giocata in tutta la stagione e vinta 3-0. Sarà il campo a decretare il verdetto.

 

 

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...