VOLLEY: LA EMMA VILLAS SALUTA IL CAPITANO SCAPPATICCIO. ARRIVA FABRONI?

venerdì 20th, maggio 2016 / 17:03
VOLLEY: LA EMMA VILLAS SALUTA IL CAPITANO SCAPPATICCIO. ARRIVA FABRONI?
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – La società Emma Villas, con il presidente Giammarco Bisogno in prima persona, ha salutato ieri Mario Scappaticcio. Il giocatore simbolo,  “il capitano”, il direttore d’orchestra della grande cavalcata dalla B2 alla A2.

Scappaticcio dopo due stagioni trionfali giocate e vissute a Chiusi e una meno trionfale, ma comunque positiva giocata a Siena lascia la squadra e la società. Gli acciacchi del capitano e la sua veneranda età (classe ’74, due anni più di Totti) hanno indotto Bisogno e il  suo staff a fare altre scelte per la prossima stagione. Si parla di Marco Fabroni fresco vincitore dei play off promozione con Sora ed ex di Perugia, Latina e Modena in A1…  La trattativa è in corso.

Scappaticcio rimarrà nel mondo del volley, magari ancora da giocatore. Poi forse come allenatore o dirigente. E a questo proposito Bisogno non ha escluso nulla per il futuro: “questo è un arrivederci, non un addio” ha detto salutando Scappaticcio.

Certo, con il cambio di regia, si chiude veramente un ciclo. Il capitano era arrivato a campionato in corso durante la stagione n B2, scendendo dalla A2 per il fallimento della squadra di Avelino in cui giocava… Un salto all’indietro che pochi avrebbero fatto e farebbero. Mario Scappaticcio lo fece, convinto dal progetto Emma Villas,  che poi si è rivelato un progetto robusto e vincente, con Mario che si  ritrovato lassù dove stava prima… E’ un giocatore vero Scappaticcio. Un grande palleggiatore. Ma non solo perché ha le “mani d’oro”. Perché è un uomo squadra, un condottiero. Uno che sa prendersi le sue responsabilità e sa orchestrare il gruppo come pochi direttori sanno fare… Forse ha un caratteraccio, e qualche giocatore anche quest’anno ha sofferto la sua personalità, le sue occhiatacce, i suoi cazziatoni in campo e negli allenamenti. Forse anche gli allenatori lo hanno sofferto… Ma per la formazione della Emma Villas Mario Scappaticcio è stato senza dubbio un valore aggiunto e la sua maglia n.5, ora incorniciata, rimarrà nella storia del club e nel cuore dei tifosi.

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...