TURISMO: PATTO CHIUSI-VENEZIA (PURCHE’ NON SIA SOLO PROPAGANDA)

giovedì 10th, marzo 2016 / 17:02
TURISMO: PATTO CHIUSI-VENEZIA (PURCHE’ NON SIA SOLO PROPAGANDA)
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – L’avevano annunciato dagli schermi Rai, qualche mese fa. Stamattina l’hanno firmato. Un patto per valorizzare l’identità e il patrimonio culturale italiano da Venezia a Roma, a Firenze, passando anche per Chiusi, che si trova nel mezzo del cammin… Stazione di posta, in pratica, sia per autostrada che per ferrovia. Soprattutto per ferrovia. E soprattutto se alla stazione si potrà fermare qualche treno AV.

Bene: se anche una minima parte dei turisti che circolano per Venezia e Firenze dovessero rimanere incuriositi e quindi decidessero di passare per Chiusi e magari di fermarsi un giorno o due sarebbe una rivoluzione per la cittadina di Porsenna.

Quindi è comprensibile l’euforia e l’entusiasmo del vicesindaco reggente Juri Bettollini che si appresta alla campagna elettorale e che, appunto stamattina, ha ospitato il suo omologo veneziano Luigi Brugnaro, accompagnato dall’assessore alla cultura, dal presidente della commissione turismo e dal presidente dei Musei Città di Venezia, per la firma del classico “protocollo d’intesa”.

Il sindaco di Firenze Nardella, che in Rai aveva sostenuto la stessa idea, verrà più avanti, tra qualche settimana…

Intanto Chiusi stringe la mano a Venezia. E dal punto di vista turistico, non è cosa da poco. Venezia dal punto di vista turistico è una delle città “top” d’Italia e del mondo.

Che poi il sindaco Brugnaro sia lì quasi per caso è un altro paio di maniche. Che abbia interessi personali, di famiglia, a Chiusi, per la precisione dalle parti di Montallese dove vorrebbe realizzare una mega stalla da 2000 capi,  è un altro dettaglio di cui tener conto. E quella stalla è conciliabile con un progetto di rilancio turistico del territorio?

Ma la firma del patto di questa mattina, sfrondata della propaganda e della prosopopea che troveremo sui giornali di domani, resta un fatto che può aprire prospettive interessanti e importanti. Un “colpo di culo” verrebbe da dire. Un treno che passa una volta sola e che è bene prendere, anche al volo. Stalla o non stalla (di quello si discuterà se mai a tempo debito).

Certo se tutto rimarrà una paginetta di propaganda (e non è escluso) sarà l’ennesimo buco nell’acqua, l’ennesimo squillo di tromba nel deserto. Però, Venezia è Venezia. E se Venezia dice che per arrivarci si può passare da Chiusi…

m.l.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

No Banner to display

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...