BATTUTA D’ARRESTO PER IL CHIUSI. POKERISSIMO PER GLI AUTARCHICI (5-1) MA I PLAY OFF NON SONO SICURI

lunedì 21st, marzo 2016 / 11:22
BATTUTA D’ARRESTO PER IL CHIUSI. POKERISSIMO PER GLI AUTARCHICI (5-1) MA I PLAY OFF NON SONO SICURI
0 Flares 0 Flares ×

Battuta d’arresto per il Chiusi che esce sconfitto dalla gara esterna contro la Castelnuovese, terz’ultima in classifica. Risultato 1-0 per i padroni di casa, con i biancorosi che sbagliano un rigore (Bastianelli). Si ferma dunque la corsa verso la promozione e l’Antella vittoriosa 3-1 a Subbiano, accorcia le distanze e si porta a 4 lunghezze. Resta invece al palo il Sansovino, sconfitto in casa dal Badesse  (0-1).

Una frenata ci può stare, non è un dramma. Capita anche alla squadre migliori. L’importante, per i biancorossi di Laurenzi è non perdere la concentrazione e tornare subito alla vittoria nella prossima gara che li vedrà affrontare al Frullini di Chiusi il Resco Reggello, penultimo con 18 punti. Sono 34 i punti di differenza tra le de squadre in graduatoria, un gap che non ammette discussioni. Mancano 4 partite al termine: 12 i punti in palio, le 4 lunghezze di vantaggio sull’Antella sono un bel margine, ma non ancora un margine di sicurezza. I fiorentini giocheranno il prossimo turno in casa contro il Bibbiena, squadra che lotta per la salvezza e quindi difficile da battere. Per il Chiusi l’imperativo è vincere, senza se e senza ma. Poi si vedrà. Certo è che i giocatori di Laurenzi non dovranno abbassare la guardia proprio adesso. Sarebbe un suicidio, e i tifosi non ci vogliono nemmeno pensare.

Torna alla vittoria l’A.S.D. Città di Chiusi dopo la brutta batosta di Sant’Albino. Il risultato finale è 5 reti a 1 per gli autarchici, che pur subendo nei primissimi minuti il gol dello zero a uno hanno rimontato dando dimostrazione di superiorità tecnica per tutto l’arco dei novanta minuti. In avvio l’ennesimo gol subito da calcio di punizione, che ha calato il gelo al Fabio Frullini, i chiusini comunque non si sono scomposti, trovando prima il pareggio al 13′ con una grande azione personale di Mauel Papi e poi il sorpasso con Lorenzo Feri di  testa in seguito a un corner di Della Ciana. La partita virtualmente chiusa è andata in archivio addirittura prima dell’intervallo, con mattatore assoluto Alessandro Feri autore di una doppietta. Nella ripresa poco da segnalare a parte il gol del pokerissimo di bomber Tiezzi caparbio nel ribadire in rete la respinta dell’estremo difensore ospite. Con i tre punti il Chiusi rimane a contatto dell’Acquaviva, con l’amaro in bocca per quello che è accaduto una settimana fa a Sant’Albino e con la consapevolezza che, per  disputare i play-off, serviranno oltre che i propri risultati anche buone notizie dagli altri campi della provincia.

L.T.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...