VOLLEY, IN SERIE C IMPRESA DEI RAGAZZI EMMA VILLAS. CREDIUMBRIA GEO VOLLEY PERDE A SANSEPOLCRO

lunedì 08th, febbraio 2016 / 11:27
VOLLEY, IN SERIE C IMPRESA DEI RAGAZZI EMMA VILLAS. CREDIUMBRIA GEO VOLLEY  PERDE A SANSEPOLCRO
0 Flares 0 Flares ×

CITTA’ DELLA PIEVE  – La Emma Villas Siena ieri non ha giocato. I campionati di A1 e A2 s sono fermati per lasciare spazio alle finali di Coppa Italia al Forum di Assago. Un grande evento del volley nazionale.  Per la serie A2 ha vinto Vibo Valentia contro Sora. E quindi l’eliminazione in semifinale per la squadra senese è meno amara, perché perdere con la più forte ci sta. Per la A1 invece ha vinto la DHL Modena che ha frantumato Trento, con una partita stratosferica dei vari Bruninho, Ngapeth, Lucas…

In zona dunque spazio alla serie C:  i ragazzi della Emma Villas nell’anticipo di mercoledì scorso hanno fatto l’impresa battendo 3-2 in casa la quotatissima Italchimici Foligno dell’ex Davide Urbani. Partita tirata dall’inizio alla fine e grande prestazione della truppa di Cruciani che ora guarda legittimamente ai play off…

L’altra squadra della zona, la Crediumbria Geo Volley invece è andata a far visita al Sansepolcro-Selci. Una partita per molti aspetti particolare. Un quasi derby a distanza tra le due formazioni di frontiera e con “doppio passaporto”, umbro e toscano (Sansepolcro-Selci, con giocatori per lo più umbri e sede in Toscana, Crediumbria-Geo Volley con giocatori toscani e sede in Umbria), ma anche tra due città che hanno in comune una certa predilezione per l’arte e la bellezza. Sansepolcro città di Piero Della Francesca e Città della Pieve patria del Perugino. Quest’ultima famosa per una fiction tv e la città aretina per due icone della bellezza italica al cinema: Monica Bellucci, nativa di Selci e Valentina Lodovini, nata a Umbertide ma cresciuta proprio a Sansepolcro (e scusate se è poco).

In campo, a dire il vero, si è visto soprattutto la squadra di casa. I ragazzi di Tassi sono stati in partita solo per due terzi del 1° set e nel finale del terzo quando hanno tentato la rimonta, passando dal 23-15 al 24-20, lasciando però l’ultimo decisivo punto agli avversari per il 3-0 finale (parziali: 25-19; 25-13; 25-20).  Ma tra il primo parziale giocato punto  a punto fino al 15-14 e il tentativo di rimonta finale nel terzo set, un lungo e inspiegabile black out. Una prestazione opaca di tutti, da Lorenzoni, poco ispirato e poco preciso in regia a Fuccello, Giannotti e Frizzi che hanno giocato a intermittenza, a un Boni spento e irriconoscibile. Meno incisivi del solito anche i due centrali Socciarelli e Guarino, mentre il libero Pinzuti se l’è cavata bene in ricezione, meno nei recuperi delle palle vaganti e nella fase difensiva. La panchina a disposizione di Tassi era corta: solo un palleggiatore (Falluomini), uno schiacciatore (Boni) e il secondo libero (Rubegni).

L’esperienza e la buona qualità dei giocatori della formazione dell’Alto Tevere hanno messo in difficoltà la squadra pievese, che alterna fasi di buona pallavolo (segno che la squadra c’è) a momenti di depressione generale. La squadra soffre e va in apnea nelle situazioni di svantaggio, perde facilmente l’autostima. Gioca bene e in scioltezza solo quando comanda… E’ un problema di testa, oltre che di tecnica e tattica.

Sabato prossimo a Città della Pieve arriva la capolista Terni. Una bella occasione per tirar fuori gli artigli… Gara dura anche per i ragazzi della Emma Villas a Spoleto.

 

Tabellino Crediumbria-Geo Volley: Lorenzoni (1) Fuccello (7), Guarino (5), Socciarelli (6), Giannotti (8), Frizzi (6), Pinzuti (L), Falluomini, Boni (2), Rubegni (L2)

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

No Banner to display

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...