LIBRI, OMBRE E ROCK… SABATO AL BAR GOLOSIA DI CHIUSI SCALO INCONTRO CON STEFANO SOLVENTI

LIBRI, OMBRE E ROCK… SABATO AL BAR GOLOSIA DI CHIUSI SCALO INCONTRO CON STEFANO SOLVENTI
0 Flares 0 Flares ×

In attesa del Lars Rock Fest  la cui data è stata annunciata per il 8-9 luglio il Gruppo Effetti Collaterali,  organizza una rassegna  di incontri con autori e con i loro libri. Romanzi, ma anche fumetti, dischi e… birra.

Il titolo della rassegna gioca con le parole e mixa la denominazione del gruppopromotore, con il senso dell’iniziativa che diventa   “GEC & BOOK – Effetti Col-letterari”. E quest’anno gli incontri di GEC faranno parte del cartellone della rassegna LIBRIAMOCI promossa dal   Sistema  Promozione del Comune di Chiusi e dalla Biblioteca comunale.

Ma non  tutto si esaurirà a Chiusi nel programma Libriamoci, infatti  è prevista un’ escursione a Montepulciano alla Bottega dell’Olmaia dove il Gec  ha invitato Luca Modica, l’autore del libro  “A Suon di Pinte”  per farsi raccontare  la teoria e la pratica dell’abbinamento Birra Artigianale e Rock. La data di questo appuntamento è  Domenica 28 Febbraio.

Ma la data più prossima è Sabato 13 febbraio, alle ore 17,00  al Bar Golosia di Chiusi Scalo.

Letizia Orti del Gruppo Effetti Collaterali intervista Stefano Solventi, scrittore nato nel 1969 a Poggibonsi, dove tutt’ora vive, autore del romanzo “La meccanica delle ombre“, la sua opera prima.

 

Il protagonista del romanzo è  Benni, Bernardo Stipoli, un quarantenne con un matrimonio alle spalle, una passione per il rock (quasi) appassita, un lavoro all’emporio dell’auto sempre più precario e un’ombra sulla parete della camera che lo inquieta ma di cui non sa e non vuole sapere l’origine. Benni è un disilluso, ha lasciato tutti i sogni alle spalle, vive al limite della depressione, afflitto da uno strisciante senso di inutilità. Ma accade qualcosa che gli cambia l’esistenza.

Rimane coinvolto in tre incidenti – di cui l’ultimo spaventoso – avvenuti a poche settimane di distanza l’uno dall’altro,  ma le vittime restano illese. Benni abbraccia malati di cancro che poi, pare, guariscono. È evidente che Benni sia un santone, un guaritore, suo malgrado. Oppure si tratta di coincidenze? Fatto sta che dall’inizio del romanzo fino alla fine, non sappiamo come si evolverà questa situazione paranormale. E imprevedibile è anche il finale.

Quello  di sabato è il secondo appuntamento della rassegna che è iniziata  Sabato 16 Gennaio con gli autori D’Angelo e  Di Nicola  che hanno presentato il fumetto “Spiriti nella Notte” su Springsteen, in contemporanea all’apertura della Mostra di Fumetto e Musica durata dal 16 al 31 Gennaio.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...