LA EMMA VILLAS CADE ANCORA. CHE SUCCEDE? IN SERIE C, I SIOUX DI TASSI FANNO PAURA ALLA CAPOLISTA…

domenica 14th, febbraio 2016 / 19:26
LA EMMA VILLAS CADE ANCORA. CHE SUCCEDE? IN SERIE C, I SIOUX DI TASSI FANNO PAURA ALLA CAPOLISTA…
0 Flares 0 Flares ×

La Emma Villas Siena doveva dimostrare che la sconfitta inusitata al tie break subita a Castellana Grotte era stata un incidente di percorso, un black out poco spiegabile, ma possibile. L’occasione per farlo era la gara odierna, in casa, contro Conad Reggio Emilia. E invece è arrivata una nuova batosta. Addirittura in casa. Reggio Emilia sbanca il PalaEstra con un 3-1 perentorio che ridimensiona le velleità della formazione senese. La truppa di coach Caponeri ha lottato, ma ha perso una gara che doveva assolutamente vincere. Come attenuanti le assenze del serbo Majdak squalificato e del capitano e regista Scappaticcio, fermato di nuovo dai problemi alla spalla. Ma se due assenze mettono in crisi la squadra, vuol dire che qualcosa non funziona e non è giusto dare la colpa ai sostituti. Sono soprattuto i big che mancano all’appello, nei momenti cruciali. La formazione è forte, ma non è una squadra. Finora non è riuscita a diventarlo. Questo è il problema. Le due ultime sconfitte sono un segnale inquietante. A questo punto servirà fare quadrato e cercare di entrare nel lotto delle squadre che faranno i play off. E lì giocarsela.

In serie C, i ragazzi Emma Villas giocheranno domani contro la Monini Spoleto, in trasferta. Gara dura contro una avversaria storica e mai facile da battere. I pievesi della Crediumbria Geo Volley invece hanno accarezzato il sogno di fare come David contro Golia, nella gara che li vedeva opposti alla capolista Terni. Non sono riusciti a uccidere Golia, ma gli hanno fatto paura. I ragazzi di Tassi dopo le due sconfitte con Monteluce e Sansepolcro-Selci, hanno risfoderato l’ascia di guerra dei Sioux e hanno affrontato i quotati avversari con la spalvalderia e l’incoscienza dei guerrieri di Cavallo Pazzo. E hanno dominato e vinto i primi due set, con Lorenzoni che vince il duello con l’ex Emma Villas Bregliozzi e Giannotti, Guarino, Frizzi che passano sul muro avversario che è un piacere. Anche i più giovani Pinzuti, Fuccello e Socciarelli danno il loro contributo, sbagliando pochissimo e giocando bene.  Poi Terni si ricorda di essere la capolista, mette in campo l’artiglieria pesante (Pacciaroni) e con una reazione prepotente, recupera lo svantaggio e vince al tie break.

Ma i Sioux di Tassi, a parte lo sbandamento del terzo set e qualche black out, hanno resistito e venduto cara la pelle fino alla fine. Alla fine dei 5 set giocati Terni ha messo a segno solo 8 punti in più dei pievesi… Un’inezia se si considera la diversa caratura delle due squadre.

Se coach Tassi ritroverà i giocatori acciaccati e recupererà anche qualche elemento che sembra un po’ spento come il giovanissimo Boni, potrà guardare alle prossime gare con un certo ottimismo.

 

TABELLINO: Lorenzoni 3, Fuccello 6, Guarino 13, Socciarelli 12, Giannotti 10, Frizzi 10, Pinzuti (L), Falluomini, Boni,  N.E. Banini. All. Massimo Tassi.
TERNI: Bregliozzi 2, Spalazzi 14, Cesaroni 13, Campana 12, Capotosti 4, Diamanti 3, Fiore (L1), Chiera 9, Pacciaroni 8, Fratini 2, Trappetti (L2). N.E. – Coccetta. All. Francesco Sacchinelli.

 

 

 

 

 

 

 

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...