CORBYN E BERNIE SANDERS, SE IL VENTO DI SINISTRA SOFFIA DAGLI USA E DALL’INGHILTERRA…

mercoledì 10th, febbraio 2016 / 16:00
CORBYN E BERNIE SANDERS, SE IL VENTO DI SINISTRA SOFFIA DAGLI USA E DALL’INGHILTERRA…
0 Flares 0 Flares ×

In Inghilterra il Labour party vede salire la stella di Geremy Corbyn. Uno che è considerato comunista. O quasi. Sicuramente uno di sinistra. Nel senso classico del termine. Da sempre. Uno che va in giro in bicicletta e vuole rinazionalizzare le ferrovie privatizzate dalla Thatcher… Uno che parla di lavoro, di redistribuzione del reddito, di ambiente come ne parlavano finora solo sparute minoranze… Ha 66 anni, si veste ai grandi magazzini, ha la barba e i capelli bianchi, ma piace molto, moltissimo ai giovani britannici…CORBYN 3

Negli Usa, ieri alla Primarie Democratiche nel New Hampshire il 74enne Bernie Sanders ha vinto sorpresa, stracciando Hillary Clinton. Più di 20 punti di differenza.

Bernie Sanders, senatore del Vermont,  si dichiara socialista. Eccone un altro di sinistra. In america non è del tutto usuale. Una sinistra americana c’è sempre stata, ma è rimasta sempre ai margini. Diciamo roba di nicchia. Adesso sta uscendo allo scoperto.

Ciò che ha fatto vincere Sanders nel New Hampshire è stata la grande partecipazione, anzi la partecipazione di gente che prima non aveva mai partecipato, mai aveva fatto politica o si era interessata alla elezioni… Il messaggio di Sanders è che “il governo del Paese appartiene a tutti i cittadini, non a un pugno di miliardari”. Detto da uno che si dichiara socialista, negli Usa, è una mezza rivoluzione. Chissà se arriverà alla nomination, Bernie Sanders, forse non ce la farà perché Hillary Clinton ha una potenza di fuoco maggiore (più soldi e più appoggi), ma già questa sua ascesa è un bel messaggio. Come l’ascesa di Corbyn. E  come quella di Pablo Iglesias in Spagna.

Ma rispetto a Iglesias e Podemos in Spagna e a Tsipras e Syriza in Grecia o Renzi in Italia, segna anche un’altra inversione di tendenza. Non basta essere giovani e belli per essere eroi. Per vincere. L’importante è avere delle idee, delle solide basi culturali e perché no ideologiche, come appunto Corbyn e Sanders, anche se l’anagrafe dice over 60…

Sta cambiando il vento in Occidente?  Sembrerebbe di sì. Ceto che vedere la vittoria di Sanders, l’appeal di Corbyn e assistere ai lacchezzi del nostro Matteuccio da Rignano con Verdini e Alfano, viene da pensare che l’Italia non sia tanto avanti, anzi stia marciando piano, all’indietro, e con le zavorre ai piedi…

Che il vento di sinistra soffi dall’Inghilterra e dall’America, mentre l’Italia e il resto d’Europa guardano a destra è una novità. Ma anche il ’68 cominciò a Berkley prima che a Parigi e a Milano. E mentre a Londra e Liverpool suonavano i Beatles e i Rolling Stones da noi ancora imperversavano Peppino di Capri e Orietta Berti.

M.L.

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...