BUON PARI DEGLI AUTARCHICI CONTRO LA CAPOLISTA TRESSA

lunedì 01st, febbraio 2016 / 10:38
BUON PARI DEGLI AUTARCHICI CONTRO LA CAPOLISTA TRESSA
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – Probabilmente la maggior parte dei giocatori e dei tifosi dell’A.S.D. Città di Chiusi avrebbe firmato prima del fischio d’inizio della partita per un 1 a 1 contro la prima in classifica e miglior difesa del campionato con soli sette gol subiti in quindici gare.
In realtà al fischio finale quelli a cui il risultato va più stretto sono proprio gli autarchici che pur fermando il Tressa escono dal campo con l’amaro in bocca. La partita, perlomeno nella prima frazione ha vissuto di pochi sussulti, con un Chiusi leggermente migliore rispetto agli ospiti, ma con le difesa che hanno annullato gli attacchi senza troppi affanni. Nella ripresa ottima partenza dei biancorossi: Alessandro Feri spreca una buona occasione che si era creato in seguito a una azione personale perdendo l’equilibrio proprio nel momento del tiro. Il Tressa è chiuso nella metà campo di appartenenza e dopo qualche fallo di troppo si trova in inferiorità per  l’espulsione per somma di gialli del numero quattro Scarpelli. In dieci contro undici non cambiano di molto gli equilibri, ma il Chiusi trova il vantaggio con Strano che fa partire un missile dal limite dell’area che si insacca sotto l’incrocio. La gioia del gol però, dura solo pochi secondi. Il Tressa giunge al pari con un altro gran gol da fuori area. Sul finale Pellegrini colpisce male di testa su un cross di Spadea e manda alto, spegnendo di fatto le speranze di tre punti per gli autarchici che comunque si mantengono in scia per la questione play-off in attesa di un altro scontro verità, quello della settimana prossima in trasferta a Bettolle contro il La Frontiera.

Perdono ancora invece gli autarchici del calcio a cinque, alla quarta sconfitta consecutiva, con il risultato di 4 a 2 per il Promano.
Anche al palazzetto dello sport regna il rammarico al fischio finale, dopo una partita decisamente alla portata, sfuggita per qualche disattenzione e soprattutto per molta sfortuna. Vantaggio dei biancorossi in completo nero per l’occasione, con Tiezzi direttamente su punizione. Anche in questo caso dura poco il gol, gli ospiti trovano il pari con un rocambolesco autogol di Tassini. Si riscatta subito
il chiusino in seguito a un’azione di squadra prolungata, segnando la rete che manda le squadre negli spogliatoi. Il Promano pareggia su punizione e dopo aver tremato in varie occasioni, soprattutto sul palo di Roncolino, si trova in vantaggio in seguito alla seconda incredibile autorete. A nulla l’arrembaggio dei chiusini, che per due minuti sono stati addirittura in superiorità numerica, gli ospiti arrotondano chiudendo con il gol del quattro a due.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...