SESTA VITTORIA CONSECUTIVA, CHIUSI CAMPIONE D’INVERNO

giovedì 07th, gennaio 2016 / 12:53
SESTA VITTORIA CONSECUTIVA, CHIUSI CAMPIONE D’INVERNO
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – Se non avesse vinto il Chiusi starebbe lì a mangiarsi le mani. Per fortuna ha vinto e tutto è bene quel che finisce bene. Ma quanto ha sprecato! Ieri, al comunale “Fabio Frullini” i biancorossi di mister Laurenzi avevano di fronte l’Audace Legnaia. Che detta così sembra una squadra inventata, come l’Atletico Ghiacciaia e invece è una squadra vera. Non trascendentale, per dirla tutta. Ma non una invenzione. E infatti se il primo tempo fosse finito sul risultato di 7 -0 per il Chiusi nessuno avrebbe avuto niente da ridire. Invece quando l’arbitro ha fischiato il riposo il tabellone diceva 0-0. Da non crederci. Nella ripresa, dopo 10 minuti, ci ha pensato il solito Bastianelli (l’Ilicic del Chiusi) a mettere a segno l’agognato gol del vantaggio. Bellissimo gol, peraltro, realizzato di testa con un tuffo a volo d’angelo in torsione… Roba fine, alla Gilardino dei tempi d’oro.

E 1-0 è anche il risultato finale della gara. Vantaggio minimo per una partita stradominata. Si tratta della sesta vittoria consecutiva del Chiusi che finisce il girone d’andata come campione d’inverno, con 31 punti, 13 in più della stagione passata. Non male. Ormai sono i biancorossi a squadra da battere. E quest’anno vederli giocare è un bel vedere.

La squadra gira che è un piacere, gioca un bel calcio, segna poco per quanto produce, ma segna. Del resto anche l’Inter e la Juventus non fanno gol a grappoli, eppure son sempre lassù. Mister Laurenzi ha trovato l’amalgama, come si diceva un tempo.  Ognuno fa il suo e tutti insieme fanno una squadra, non un album di figurine. Il portiere Strukelj è forte, una saracinesca. Serafini corre su e giù che è una bellezza, Feri, Giustini e Piccirillo sono un muro. Fanfano, Filosi, Dongarrà e Belardinelli fanno girare la palla e Bastianelli e Pallanti la mettono dentro. I vari Ballone, Morgantini, Beoni si son sempre fatti trovare pronti e sono più che rincalzi di lusso. Titolari aggiunti, alternative di qualità…

Insomma una bella squadra. Peccato solo per un tifo non proprio oceanico. Nonostante la stagione esaltante dal punto di vista del gioco e dei risultati, l’ambiente rimane piuttosto “freddino”. E il pubblico alle partite abbastanza scarso. L’anno scorso era comprensibile. Quest’anno un po’ meno. Vediamo se il girone di ritorno registrerà una attenzione maggiore verso l’undici biancorosso.

Nella foto: Ballone e Bastianelli

 

 

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...