NIENTE FINALE DI COPPA, LA EMMA VILLAS CADE A VIBO VALENTIA. MA CADE IN PIEDI

venerdì 29th, gennaio 2016 / 12:36
NIENTE FINALE DI COPPA, LA EMMA VILLAS CADE A VIBO VALENTIA. MA CADE IN PIEDI
0 Flares 0 Flares ×

Non è andata. La Emma Villas Siena quest’anno non vincerà la Coppa Italia, che sarebbe la terza di fila. Non disputerà nemmeno la finale al Forum di Assago. La finale la giocheranno Vibo Valentia e Sora, che sono anche le due squadre che comandano in campionato. E in modo quasi assoluto.

Ieri sera i calabresi della Tonno Callipo hanno avuto la meglio su Scappaticcio & C. Giocavano in casa. Per loro sarebbe stata una beffa, perdere.

La Emma Villas non si è nascosta, né squagliata, ha reso la vita difficile alla truppa di coach Mastrangelo. Hanno combattuto duramente perdendo sul filo di lana il primo set, hanno vinto il terzo riaprendo la partita… Potevano fare di più i ragazzi di Caponeri? Forse. Ma non si sono risparmiati e per buona parte del match hanno giocato come non avevano mai fatto fino ad ora. Almeno sul piano della determinazione, della grinta, del sacrificio a Vibo Valentia si è vista la migliore Emma Villas della stagione.

Se i calabresi hanno vinto due volte in campionato, in casa e recentemente a Siena e poi anche in coppa vuol dire che sono semplicemente più forti. Il presidente della Emma Villas Giammarco Bisogno ha affidato a Facebook il suo rammarico per non aver conquistato la finale. Comprensibile. Ma non è sempre domenica. Non può essere sempre domenica. Non si può vincere una Coppa Italia ogni anno…

La formazione di Caponeri è alla prima apparizione in A2, è una matricola. Costruita sì con giocatori di esperienza e caratura, ma pur sempre una neopromossa. E la semifinale di Coppa, giocata peraltro con l’intensità con cui l’ha giocata, è un ottimo risultato. Un risultato che lascia l’amaro in bocca, ma dice e conferma che la Emma Villas Siena c’è, è viva ed è una squadra forte sia nelle individualità che come collettivo.

Ed è inutile – oltre che sbagliato e ingeneroso- recriminare, magari sulla formazione o sui cambi effettuati da Caponeri. Per esempio, ha lasciato per perplessi il cambio di Bortolozzo con Braga (al rientro dopo un infortunio). Con il senno di poi si potrebbe dire che è stato un errore togliere Bortolozzo che stava giocando bene, ma l’esperienza e il carisma di Roberto sono un valore aggiunto cui è difficile rinunciare, soprattutto in partite tese come quella di ieri sera. Così come  è difficile contestare l’utilizzo di Tamburo al posto di Majdak, per poter tenere in campo sia Snippe che Noda Blanco… Caponeri ha fatto quello che ha ritenuto più giusto per cercare di vincere. E’ andata male. Pazienza.

Ma è andata male perché Casoli & compagni in questo momento non sono alla portata. La partita l’hanno vinta difendendo, attaccando e “murando” un po’ meglio dei senesi. Non di molto, quel tanto che è bastato per fare 3-1.

Ora, archiviata la Coppa, si torna a pensare al Campionato. Domenica altra trasferta lunga: in Puglia. Nella tana della Materdomini Castellana Grotte. Partita difficile. Ma la Emma Villas vista a Vibo non deve e non può  avere paura di nessuno.

m.l.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...