EMMA VILLAS SALUTA E MASSACRA LA CAPOLISTA. E SIENA SI APPASSIONA…

mercoledì 09th, dicembre 2015 / 11:36
EMMA VILLAS SALUTA E MASSACRA LA CAPOLISTA. E SIENA SI APPASSIONA…
0 Flares 0 Flares ×

QUESTA SERA GARA DI SERIE C A CITTA’ DELLA PIEVE: MOLTI EX CHIUSI IN CAMPO

SIENA – Masaniello è cresciuto, Masaniello è turnato… cantava Pino Daniele… E anche la Emma Villas è cresciuta ed è tornata. Ieri, di fronte al “popolo” del palaEstra, come un Masaniello novello ha ucciso la regina. Anzi l’ha massacrata. Senza appello e senza pietà. Come spesso accade nelle rivoluzioni.  era sbarcata a Siena con la corona di prima della classe e con un ruolino di 7 vittorie consecutive. Sette su sette, con un solo punto lasciato agli avversari. Una specie di Barcellona o Bayern Monaco, per fare un paragone calcistico. C’erano pure 12 punti di differenza in classifica. Il pronostico pendeva insomma tutto dalla parte dei laziali. Che invece si son trovati di fronte una squadra che ha ritrovato la spirito e la fame che hanno i leoni. Una squadra che prima li ha studiati, perdendo il primo set ai vantaggi, poi li ha sbranati con punteggi al limite dell’imbarazzante: 25-12; 25-18; 25-17…

Adesso, tutte le altre squadre guarderanno alla Emma Villas come a un terribile e temibile Masaniello, come all’anarchico Bresci, sfrontato regicida. Ora tutte le squadre avranno paura dei leoni di Caponeri. Il quale Caponeri anche ieri ci ha messo del suo facendo vedere che non è un allenatore per caso. Che la scuola di De Giorgi, Molducci e Bernardi è stata una scuola serissima, una high school della pallavolo. Anche ieri il coach dei senesi ha tenuto in tribuna Maric, lasciando i 4 posti “over 30” a Braga, Di Marco, Majdac e Scappaticcio, ormai completamente recuperato. Ma anche il serbo avrà modo di giocare, prossimamente. Intanto ieri ha fatto la sua comparsa nella rosa il giovane centrale Granito, preso proprio per far respirare a turno Braga e Di Marco, insieme a Bortolozzo.

Quanto alla gara di ieri, va detto che Sora è andata presto in confusione, sbagliando moltissimo, ma ciò è accaduto probabilmente perché ha trovato una squadra tosta davanti, che le ha lasciato pochi spazi e poco scampo. E ha sbagliato meno.  Sui singoli, da segnalare la prova sontuosa – finalmente! – dell’olandese Snippe, top scorer della gara co 16 punti personali e autore di due aces consecutivi nel 4° set, che hanno messo i sigilli alla partita…

Bene anche Tamburo, schierato dalla fine del primo set al posto di Majdak a cui gli avversari avevano preso le misure… Ottimi anche Di Marco (10 punti) e Raffaelli (12), oltre al libero Marchisio che dietro ne ha prese tante e lasciate poche… Un  po’ in ombra, anche perché servito poco, l’altro centralone Braga. Ma anche lui ha dato il suo bel contributo.

Si è rivista insomma una squadra affamata e letale, ma non ancora al 100%. Tutti, da Snippe a Tamburo, da Majdak a Raffaelli, allo stesso Scappaticcio possono ancora migliorare. E ciò non può avvenire che giocando. Maric poi può essere un asso nella manica… Come può essere un asso nella manica il pubblico del Palaestra, sempre più numeroso. Tantissimi anche ieri i tifosi chiusini (non meno di 400, dicono…), ma Siena si sta appassionando alla squadra e al volley. Non era scontato. Il presidente Bisogno la sua prima scommessa l’ha già vinta.

Ora anche la classifica si è un po’ aggiustata: Emma Villas è all’ottavo posto. Oggi rientrerebbe nel novero delle squadre che possono partecipare alla Coppa Italia. E questo, sembra di capire, è il primo vero obiettivo stagionale della società . Giocare la Coppa e magari provare a vincerla. Poi andare avanti in campionato e alla fine si tireranno le somme… Le prossime due gare, entrambe in trasferta, saranno affrontate con il morale alle stelle e

Intanto, sono tre le vittorie consecutive: Reggio Emilia, Alessano e Sora… Ieri Scappaticcio & C. hanno “salutato la capolista” ma  l’hanno rispedita a casa con tre pere nel sacco. Tre pere amarissime e dure da digerire.

SERIE C

Rimanendo in tema pallavolistico, questa sera alle 21,00 si gioca a Città della Pieve il “posticipo” della quinta giornata del campionato di serie C maschile , tra la squadra locale Credumbria Geo Volley e la ASD IACACT Perugia. Una sorta di derby tra ex Vitt-Emma Villas: Falluomini, Lorenzoni,  Giannotti, Guarino, Cherubini, Fuccello dalla parte pievese, Fongo e Camardese dalla parte perugina.

Sabato 12, sempre alle 21, invece, derby a Chiusi tra la formazione di serie C Emma Villas e i pievesi Crediumbria Geo Volley. Chi ama la pallavolo, in attesa della prossima “trasferta” a Siena per vedere all’opera i leoni di Caponeri, può divertirsi comunque seguendo le due formazioni locali (fatte peraltro in larghissima parte da giocatori giovani e giovanissimi) in un campionato tosto come la serie C, quest’anno “rinforzato” da molti atleti scesi dalla B1 e dalla B2…

m.l.

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...