CINQUE CARTELLINI ROSSI: GLI AUTARCHICI IN 9 CONTRO 8 BATTONO IL TREQUADA

lunedì 14th, dicembre 2015 / 09:52
CINQUE CARTELLINI ROSSI:  GLI AUTARCHICI IN 9 CONTRO 8 BATTONO IL TREQUADA
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – Più che una partita, un incontro a eliminazione. La vittoria in premio a chi riusciva a mantenere più uomini in campo. E sul ring di Chiusi i tre punti se li sono presi gli autarchici, al termine di una gara a dir poco  senza esclusione di colpi. Cinque esplusi e nove ammoniti, praticamente un bottino di guerra. Sembrava una partita di un romanzo di Soriano o quel famoso Chiusi-Montevarchi del campionato 1958-59 che fu sospesa per.. mancanza di numero legale.

Invece era ASD Città di ChiusiV. Trequanda di terza categoria. Giocata sabato scorso in notturna.

Subito in vantaggio il Chiusi. Al quattordicesimo Alessandro Feri deve solo insaccare il delizioso pallone offerto in area da Francesco Ferretti e il gol sembra il preludio a una giornata tranquilla per i biancorossi.
Buon gioco e Trequanda costretto nella propria metà campo, il Chiusi crea molto, colpisce un palo e manca il raddoppio, ma al primo affondo gli ospiti guadagnano un calcio di rigore, che non falliscono e pareggiano. E’ il trentesimo.
Gli autarchici non possono permettersi di perdere altro terreno dalle prime e senza pensarci troppo, si buttano nuovamente in avanti, l’attacco non punge, ma il gol arriva lo stesso. Manuel Papi anticipa tutti sulla punizione calciata da Paolo Ferretti e riporta i suoi avanti.
Finisce il primo tempo e in pratica finisce qui la partita di calcio. La ripresa è spesso interrotta e sempre più cattiva con il passare dei minuti. Il Chiusi amministra le poche palle giocabili, ma la beffa è di nuovo dietro l’angolo. Al 25′ pareggio ospite direttamente da calcio di punizione. La palla colpita dai trenta metri, prende prima il palo e poi entra alle spalle di un incolpevole Toppi. I biancorossi subiscono il colpo e tremano per l’espulsione di Manuel Papi arrivata al 34′ per somma di gialli. In realtà è solo l’inizio di un finale non per cuori deboli. Tra il minuto trentasei e il quarantaquattro altri quattro rossi, un per il capitano del Chiusi, Lorenzo Feri e tre nelle fila del Trequanda. In nove contro otto la partita sembra destinata al pareggio, ma Strano è freddissimo e segna, ribadendo in rete la punizione di Ferretti, fermata dal palo. E’ il gol che
fa esplodere di gioia lo stadio, seguito dopo poco dal 4 a 2 finale di Alessandro Feri.
Un risultato importante per il Chiusi che dopo i due giri a vuoto con Sant’Albino e Monsigliolo torna a prendere l’intera posta in palio. Sorrisi per il risultato, ma amarezza per il referto arbitrale che costringerà i biancorossi  a schierare una formazioni rimaneggiata nel match di domenica prossima contro l’Acquaviva.

Vincono anche gli autarchici del calcio a 5. Dopo i tre punti di una settimana fa, è arrivata nel campo del Sigillo la seconda vittoria consecutiva. 3 a 6 al termine di una partita controllata fin dal calcio di inizio.
Primo tempo che si conclude 4 a 1 per i chiusini, in gol Alessandro Rosa, Michele Tassini, il nuovo acquisto Previzi e Badalucco. I padroni di casa segnano solo sul finale di prima frazione interrompendo una serie di ottime
parate del portierino Gabriele Tassini, tra i migliori in campo. Nella ripresa il Chiusi arrotonda con il secondo gol di Previzi e la rete di Marco Tiezzi. I gol del Sigillo arrivano nei minuti finali e servono solo per le  statistiche senza influire sulla prestazione maiuscola della squadra biancorossa. Sabato prossimo ultima partita dell’anno al palazzetto di Chiusi contro la Polisportiva Pietralunghese.

l.t.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...