CHIUSI, ARRIVANO LE MACCHINETTE CON AUTOVELOX

lunedì 28th, dicembre 2015 / 15:28
CHIUSI, ARRIVANO LE MACCHINETTE CON AUTOVELOX
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – I cittadini hanno ricevuto l’avviso a casa, proprio alla vigilia di Natale. E a suo modo anche questo è un “regalo”. Non tutti i comuni lo hanno fatto. Il Comune di Chiusi sì, ha voluto avvertire gli automobilisti che a breve saranno posizionati 5  dissuasori di velocità nel territorio comunale. Le tenutissime macchinette che ti scattano la foto e segnalano la velocità della tua auto  quando ci passi davanti. Uomo avvisato, mezzo salvato. Anche perché le multe sono salate e c’è pure il rischio del ritiro della patente. Il Vicesindaco reggente Juri Bettollini ha insomma voluto comunicare la decisione con un po’ di anticipo, in modo che nessuno poi possa dire che non lo sapeva. E per dire (lo ha scritto) che non si tratta di operazione vessatoria, ma solo di un modo per rendere più sicure le strade della città e più tranquilla la vita dei pedoni.

Le 5 “macchinette” fisse saranno posizionate a Macciano (davanti al centro civico); in località Fonte Regina, tra Chiusi e Montallese, nel tratto di strada davanti all’abitato; a Montallese;  poi  in via Cassia Aurelia (tra Chiusi città e Chiusi Scalo, in zona Pozzarelli) e in via Mazzini, allo Scalo, nei presi del campo sportivo. Tutti i dispositivi saranno adeguatamente segnalati e visibili. A rotazione casuale, cioè senza preavviso e senza una calendarizzazione prefissata, una delle 5 macchinette sarà dotata di autovelox per la misurazione della velocità e l’eventuale contravvenzione… Nessuno però saprà quale è la colonnina con la macchina fotografica… Quindi, occhio comunque.

Non è previsto per ora analogo dissuasore in via Oslavia a Chiusi Scalo, nonostante la strada sia una delle più transitate e pericolose. Il limite di 30 km orari non tutti lo rispettano e il semaforo all’altezza delle scuole elementari da solo non risolve il problema. Bettollini si è detto pronto a verificare se sia il caso di piazzare un’altra macchinetta anche lì. Vedremo. Insomma Chiusi si adegua ad una linea già adottata da altri comuni limitrofi: recentemente Città della Pieve, da anni Castiglione del Lago, Torrita di Siena. La circolazione stradale, con le strade peraltro in condizioni pessime quanto a fondo e segnaletica, ha necessità di deterrenti della velocità e del mancato rispetto delle norme, quindi ben vengano pure le macchinette. Purché non siano solo un sistema per fa cassa agevolmente.

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...