EMMA VILLAS ANCORA KO: TUTTI SOTTO ESAME

giovedì 26th, novembre 2015 / 11:42
EMMA VILLAS ANCORA KO: TUTTI SOTTO ESAME
0 Flares 0 Flares ×

E alla fine arrivarono pure i tempi cupi. Dopo tre anni di cavalcate trionfali ecco il primo vero momento difficile per la Emma Villas: 5 partite, 4 sconfitte. L’ultima ieri sera, a Brescia. Partita persa 3-1  dopo aver vinto il primo set e quasi riaperto la gara nel quarto, chiuso dai padroni di casa 28-26.  Succede. Nel volley come in ogni altro sport. Anche la Juventus quest’anno, dopo 4 scudetti consecutivi, è partita lenta.  Ma qualcosa nella squadra che ha portato Chiusi in serie A e ora tiene alti i colori di Siena non funziona. Sembra che ci sia qualche granello di sabbia nell’ingranaggio.

Nelle interviste post partita, il palleggiatore bresciano Tiberti è stato impietoso: “abbiano incontrato una squadra forte ma in difficoltà e abbiamo sfruttato l’occasione. Non capiteranno sempre occasioni come questa”. Ha notato Tiberti anche le difficoltà specifiche del suo omologo senese, il giovane Pistolesi, che nel terzo set è andato un po’ in confusione. Del resto però il ragazzo si è trovato nella mischia all’improvviso per l’infortunio a Scappaticcio e non è facile per un under 20 dirigere un’orchestra di 30enni smaliziati come sono i vari Maric, Snippe, Braga, Di Marco… Ogni errore diventa un macigno da portare sulla schiena. E a pallavolo se giochi con la zavorra addosso, non puoi rendere al  meglio. Non si può pretendere da un ragazzo gettato in campo per necessità, che possa subito risultare decisivo senza avere qualche sbavatura… Sarebbe un fenomeno.

Nelle passate stagioni un set tirato punto a punto fino ai vantaggi la Emma Villas lo portava a casa. Quest’anno non ci riesce. E per due volte di fila, dopo un primo set vinto anche abbastanza bene, la squadra si è disunita. “Ha perso certezze”, come ha detto coach Giannini,  che ora fa appello alla personalità dei suoi: “ora devono uscire gli uomini più che i giocatori”. Già, perché la formazione allestita dal presidente Bisogno e dal Dg Pistolesi non è fatta da giocatori qualsiasi, ma da veri e propri “panzer”,  gente che di esperienza, personalità e carisma ne ha da vendere. Ma perché “mancano le certezze”, cos’è che non funziona? E’ una questione di schemi che in questo momento non riescono al meglio, oppure è il gruppo a mostrare delle falle e a fare acqua?

E Giannini ha in mano la situazione? La panchina è solida come a inizio stagione o finirà per essere lui il capro espiatorio? La legge dello sport in certe situazioni è spietata. Quando le cose non vanno l’allenatore è il primo a finire sotto esame. Giannini questo lo sa bene. E ce la sta mettendo tutta per uscire dal tunnel cercando di tirar fuori l’anima da leoni dai suoi giocatori che finora hanno ruggito piano piano… Nel post partita di Brescia lo lo ha fatto capire:”chi ha le palle adesso le tiri fuori!”

Siamo solo alla quinta partita, è vero. C’è tutto il tempo per rimediare e per rientrare in carreggiata. Alcuni giocatori (Tamburo, Mengozzi) sono appena arrivati e devono entrare a pieno nel meccanismo. Soprattutto il primo sembra uno in grado di cambiare gli equilibri e dare quindi una grossa mano (magari spostando Maric in banda).

Certo, fa specie vedere la Emma Villas nelle zone basse della classifica, quando alla vigilia del campionato era stata indicata come una delle squadre più accreditate per la vittoria finale. I tifosi sono perplessi. Quasi increduli. Domenica altra trasferta, a Reggio Emilia. Che sia la gara della svolta?

m.l.

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...