CHIUSI, METALZINCO: OPERAIO LICENZIATO REINTEGRATO DAL GIUDICE. LA CGIL: “CON IL JOBS ACT NON SAREBBE STATO POSSIBILE!”

mercoledì 11th, novembre 2015 / 16:45
CHIUSI, METALZINCO: OPERAIO LICENZIATO REINTEGRATO DAL GIUDICE. LA CGIL: “CON IL JOBS ACT NON SAREBBE STATO POSSIBILE!”
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – Fu “ingiustamente licenziato”. Lo dice il giudice del lavoro di Siena Elio Cammarosano che con sentenza del 28 ottobre scorso ne ha annullato il licenziamento e ha ordinato all’azienda la reintegra nel posto di lavoro. E’ la vicenda dell’operaio Massimo Mancini  licenziato dalla Metalzinco di Chiusi il 30 dicembre 2014.

L’azienda è stata condannata anche al pagamento di una indennità risarcitoria commisurata all’ultima retribuzione globale di fatto, dal giorno del licenziamento fino a quello dell’effettiva reintegrazione nel posto di lavoro, oltre al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali per lo stesso periodo.

La notizia è stata resa nota in questi giorni dalla Cgil che ha sostenuto il lavoratore nella sua vertenza e ha dunque ottenuto vittoria: “è stata fatta giustizia e si è restituita al lavoratore la dignità che si merita” scrive la Cgil che aggiunge: “Se Massimo Mancini fosse stato un nuovo assunto con il Jobs Act, pur avendo avuto ragione dal giudice del lavoro, non avrebbe avuto la possibilità di riavere il proprio posto di lavoro che ingiustamente gli era stato tolto”. metalzinco operai

Una battaglia vinta, dunque, ma anche la constatazione amara che con le nuove norme l’esito non sarebbe stato identico.

Per la cronaca, Massimo Mancini al momento del licenziamento era delegato sindacale e rappresentante della sicurezza per i lavoratori. Non un operaio qualsiasi. E la sentenza lascia intendere che la “giusta causa” potesse nascondere in sostanza la volontà di estromettere dal processo produttivo un elemento sindacalizzato.

Una storia individuale, certo. Ma paradigmatica della situazione che si sta determinando nei luoghi di lavoro tra crisi vera e voglia di far piazza pulita delle conquiste sindacali degli anni ’70…

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...