TEGOLA SULLA EMMA VILLAS: GIANNINI RISCHIA DI PERDERE BENCZ, BOCCA DA FUOCO NUMERO UNO

martedì 06th, ottobre 2015 / 15:15
TEGOLA SULLA EMMA VILLAS: GIANNINI RISCHIA DI PERDERE BENCZ, BOCCA DA FUOCO NUMERO UNO
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – Le amichevoli precampionato dicono e non dicono. Spesso non dicono la verità. Sono solo prove tecniche di trasmissione. Servono a testare schemi, l’amalgama tra i giocatori, la condizione atletica… Soprattutto se una squadra ha cambiato molto rispetto alla stagione precedente, quasi tutto, le prime uscite sono, per forza di cose, complicate. La Emma Villas non fa eccezione. Data da tutti ci commentatori come una delle favorite per la promozione in A1, nonostante sia una matricola della A2, nelle prime amichevoli ha stentato. Parecchio. Sabato per esempio la compagine di Giannini, nel “Memorial day” dedicato al supertifoso Nello Pulcini scomparso nel luglio scorso, ha perso 3-1 contro Potenza Picena, che l’A2 l’ha già provata e nella stagione passata l’aveva addirittura vinta, salvo poi rinunciare a salire in superlega. Ma il problema più grosso per Giannini e per lo staff del presidente Bisogno non è l’andamento lento nelle prime amichevoli. Il problema è la seconda defezione nel giro di 3 settimane. Dopo il giovanissimo Della Volpe che ha lasciato la squadra per motivi di studio, anche l’opposto titolare Milan Bencz, nazionale slovacco e uno dei punti di forza della formazione, ha dovuto alzare bandiera bianca, bloccato prima ancora di cominciare la stagione, da un infortunio ad una spalla. Dovrà proabilmente operarsi e stare fermo a lungo. Potrebbe anche non avviare mail’avventura con Emma Villas.

Il ragazzo sta facendo tutti gli accertamenti del caso con lo staff medico della società e altri specialisti,Si attende il responso. Non è escluso che si possa arrivare addirittura alla rescissione del contratto, nel caso l’infortunio che è sicuramente serio, dovesse rivelarsi ancora più grave tale da pregiudicare la possibilità da parte di Bencz di adempiere al compito per il quale era stato ingaggiato. Vedremo.

Certo, si tratta di una tegola non da poco. La Emma Villas perde quella che avrebbe dovuto essere la principale bocca da fuoco. Il “cannoniere” numero uno. Un giocatore di forza, di classe e di esperienza su cui la società aveva puntato molto. Una vicenda quella dello slovacco sbarcato a Chiusi che ricorda il calvario di Mario Gomez alla Fiorentina.

Il giovane polacco Kaczinski, preso come riserva di Bencz, nelle amichevoli di Perugia e Chiusi contro la Sir e Potenza Picena ha mostrato dei numeri, ma anche dei limiti, dovuti essenzialmente all’età. Difficile pensare che possa essere lui l’opposto titolare in ua squadra di A2 che punti alla promozione. Un buon cambio sì, l’uomo decisivo, il giocatore da 20 punti a partita non ancora… Nè può essere Andreone Di Marco, riciclato da centrale ad opposto, come contro Potenza Picena, la soluzione definitiva…

E così, se il Dg Pistolesi stava cercando un sostituto di Della Volpe per fare il quarto schiacciatore, adesso dovrà tornare sul mercato per trovare anche e soprattutto un opposto all’altezza di Milan Bencz. E dovrà trovarlo in fretta, prima che cominci il campionato. Impresa tutt’altro che semplice. Il mercato è chiuso, c’è solo la possibilità di ingaggiare giocatori svincolati o che non abbiano giocato in Italia. Vedremo. Di sicuro la casella dell’opposto di prima fascia dovrà essere riempita. L’anno scorso, dopo il forfait di Zampetti, arrivò Simone Spescha e il “colpo” si dimostrò azzecatissimo. Il 35enne romano trascinò la squadra alla vittoria del campionato con prestazioni quasi sempre decisive. Giammarco Bisogno e i suoi collaboratori sperano di fare altrettanto adesso… Intanto si godono le buone prove dell’olandese Snippe e del giovane “azzurrino” Raffaelli , finora i migliori della truppa insieme a Braga. Gli altri, tutti da rivedere. Ma ancora è presto per formulare giudizi. Le amichevoli sono solo dei test.

Domani, mercoledì 7 alle 18,00, ancora al Palafuccelli di Chiusi altra gara precampionato, questa volta con la CMC Romagna di Ravenna, squadra di A1. Ancora un’avversaria di rango. Questo vuol dire che lo staff Emma Villas intende testare la squadra al livello più alto possibile. L’incontro, oltre a dare nuove indicazioni a coach Giannini,  avrà anche un risvolto benefico e di solidarietà: servirà infatti a raccogliere fondi per l’associazione  “Azzurro per l’ospedale”, promossa dall’ex nazionale Damiano Pippi, che da più di 10 anni è impegnato per migliorare le condizioni della struttura sanitaria di Castiglione del Lago, la sua città d’origine.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...