E SABATO ARRIVANO I LUPI. LA EMMA VILLAS VUOL VENDICARE LO SGAMBETTO DELL’ANDATA

giovedì 16th, aprile 2015 / 18:02
E SABATO ARRIVANO I LUPI. LA EMMA VILLAS VUOL VENDICARE LO SGAMBETTO DELL’ANDATA
5 Flares 5 Flares ×

CHIUSI – Il big match della stagione, lo scontro al vertice tra Emma Villas Chiusi e Mondovì, in programma il 25 aprile in casa dei piemontesi, si avvicina. Ma per i “leoni” di coach Giannini vietato pensare al Mondovì. Prima c’è da sbrigare un’altra pratica, per nulla facile. Sabato 18 a Chiusi arrivano i Lupi Santa Croce, battuti tre volte in Coppa, ma non in campionato. All’andata infatti il derby toscano finì 3-2 per i pisani. Fu la prima battuta d’arresto per la squadra chiusina. A cui seguì, nel turno successivo il tonfo casalingo contro Mondovì. Naturalmente da allora molta acqua è passata sotto i ponti e la Emma Villas Chiusi non ha perso più una partita. Ora ha un punto di vantaggio sui cuneesi e non può permettersi passi falsi se vuole arrivare allo scontro diretto nelle condizioni migliori, perché è chiaro che quella sarà una battaglia all’ultimo sangue. Chi perde rimarrà secondo, quindi dovrà dire addio alla promozione diretta in A2, e giocarsela nel torneino supplettivo dei play off.

Ma anche contro i Lupi Santa Croce non sarà una passeggiata per Scapaticcio & C. perché la squadra pisana è terza in classifica e vorrà mantenere la posizione per accedere anch’essa ai play off. Quindi farà di tutto per bissare il successo dell’andata e rendere la vita difficile ai chiusini.

Coach Giannini sta facendo lavorare duramente la squadra. Massima concentrazione e niente calcoli in vista del match con Mondovì. Testa ai Lupi e solo alla gara di sabato. L’imperativo è uno: tre punti.

Dopo Romani, infortunato di lungo corso, qualche problema fisico anche per Spescha, che ha preso una pallonata in un occhio e dovrà stare a riposo per un po’. Difficile che giochi sabato contro i Lupi, e non sarà un’assenza da poco. Il martello romano è il “bomber” numero uno, l’uomo in più, quello, che garantisce esperienza, grinta e punti. Tanti punti, sempre.  Se Spescha non ce la farà, come opposto giocherà probabilmente De Rosas. Oppure, come ad Iglesias, Roberto Braga, che nell’inedito ruolo ha fatto la sua figura. In tal caso al centro giostrerebbero Di Marco e Muscarà.  In banda Lipparini o Lotito e Grassano.

Vedremo. La partita è di quella che si annunciano calde. E’ praticamente un derby, essendo la Emma Villas e Santa Croce le uniche due squadre toscane del girone;  la posta in palio è alta per entrambe le formazioni. E poi c’è anche il fattore V, come “vendetta” che i giocatori di Giannini vorranno far valere, per ricambiare lo sgambetto subìto all’andata. L’appuntamento è al PalaFuccelli alle ore 18,00.

Sempre sabato sarà in campo anche la formazione di serie C, nella prima gara di ritorno del gironcino Play off. I ragazzi di Benicchi e Tassi se la vedranno, fuori casa, a Sansepolcro, con la quotate e solida Selci-Sansepolcro. La squadra chiusina però è attardata in classifica dopo una vittoria e 4 sconfitte nelle prime gare e ormai ha poco da dare e da chiedere. Senza Urbani, richiamato in B1, la Emma Villas 2 ha perso peso, potenza di fuoco e certezze. Senza Cateni, partito per l’estero per lavoro e con Lorenzoni impiegato ormai marginalmente per far fare esperienza al più giovane Pellegrini in regia, ha perso equilibrio ed esperienza. I giovanissimi under 19 stanno facendo gavetta, ma fanno anche fatica. Come è normale che sia contro giocatori che calcano i palasport da 20 anni… L’obiettivo era raggiungere almeno i play off e quello è stato raggiunto. Per una buona parte di campionato la squadra ha anche espresso una buona pallavolo vincendo partite importanti… Il finale è un po’ fiacco. Ma se giochi con quasi tutti under 19, non puoi pensare di dettar legge. Al massimo puoi fare bella figura e mettere in mostra qualche talento in erba. E in questo senso qualcosa si è visto.

5 Flares Twitter 0 Facebook 5 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 5 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...