IL CHIUSI RITROVA DEL GIUSTO E SORRIDE. GLI AUTARCHICI ANCORA SCONFITTI FUORI CASA…

martedì 10th, marzo 2015 / 15:13
IL CHIUSI RITROVA DEL GIUSTO E SORRIDE. GLI AUTARCHICI ANCORA SCONFITTI FUORI CASA…
4 Flares 4 Flares ×

CHIUSI – Il Chiusi di questa stagione ha abituato i suoi tifosi a vivere alla giornata, alternando balzi felini a rovinose cadute, magari proprio sul filo di lana come il povero Dorando Pietri alle Olimpiadi del 1908… E così anche la sfida con la cenerentola Pontassieve, in programma domenica scorsa al comunale “Fabio Frullini”, poteva nascondere le solite insidie. Mai vendere la pelle dell’orso prima di averlo ammazzato. Anche se l’orso è malandato una zampata può sempre rifilarla.

Non è andata così, i biancorossi hanno archiviato la pratica con un netto 4-0 con reti di Filosi, Morgantini e doppietta di Del Giusto (foto), che torna a vestire i panni del bomber di razza che è sempre stato. Avrebbe anche potuto farne qualcuno di più, il Chiusi, ma 4 bastano e avanzano. E ora la non è più un incubo. Tutt’altro:

Aq.Montevarchi 52, Grassina 46, Bibbiena 42, Arno Laterina 39, Lucignano 36, M.M.Subbiano 36, N.S.Pol.Chiusi 33, Soci 33, Antellla 30, Pratovecchio 29 *, Audax Rufina 28, Asta 25 *, Marciano 24, Sagginale 23, Resco Reggello 23 , Pontassieve 11. Asta e Pratovecchio una partita in meno.  Come si può notare, il quinto posto è a soli 3 punti, la zona pericolosa ormai lontana, alle spalle. Se la compagine di Laurenzi troverà continuità nei risultati e non farà più harakiri all’ultimo secondo, come è successo troppe volte in stagione, la zona play off non è del tutto irraggiungibile. Certo il risveglio può risultare tardivo e la rincorsa complicata. Ma la squadra nelle ultime giornate ha sempre espresso un ottimo calcio. E questo è buon segno.

Continua invece il campionato a due facce, come il dottor Jekyll e Mr Hyde, degli “autarchici” del Città di Chiusi in terza categoria. La squadra che in casa detta legge e gioca un calcio da categoria superiore, lontano dalle mura amiche si scioglie come neve al sole. Anche domenica 8 marzo la trasferta a S. Albino ha visto trionfare i padroni di casa per 2-1. Ancora una sconfitta dunque fuori dal rettangolo verde (e sintetico) del “Frullini”.  Eppure la compagine della frazione poliziana aveva 8 punti in meno in classifica e sembrava alla portata dei ragazzi di mister Ferretti. Primo tempo piuttosto scialbo chiuso sull’1-0 per il S. Albino su azione conseguente a calcio d’angolo. Ripresa un po’ più vivace da parte degli “autarchici” che pareggiano con Papi, a segno per la seconda volta consecutiva. I chiusini sembrano in grado di sferrare l’uno-due, ma prima sprecano con Michele Tiezzi e poi l’arbitro fischia un fuorigioco quantomeno dubbio a Alessandro Feri in buona posizione. Quando le squadre sembrano destinate a dividersi la posta in palio l’atterramento in area di Duchini ad opera di Tistarelli (costretto a uscire per infortunio alla caviglia proprio in seguito a questo scontro) induce l’arbitro a fischiare un generoso calcio di rigore ben trasformato da Tiezzi, omonimo del capitano biancorosso, che con freddezza spiazza Toppi. Con questo risultato salgono a tre le sconfitte consecutive per il Città di Chiusi che, rispetto a domenica scorsa con la bella prova fornita contro i primi in  classifica fa molti passi indietro sia sul piano del gioco che in classifica. La partita di domenica prossima in casa contro l’Acquaviva dirà se i biancorossi torneranno a vestire i panni del dottor Jekyll, oppure se mister Hyde ha preso il sopravvento.

l.t.

 

4 Flares Twitter 0 Facebook 4 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 4 Flares ×
Mail YouTube

No Banner to display

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...