CHIUSI: OGGI AL MASCAGNI SI PARLA DI REGOLAMENTO URBANISTICO. E’ IL SALUTO DI SCARAMELLI?

venerdì 13th, marzo 2015 / 11:17
CHIUSI: OGGI AL MASCAGNI SI PARLA DI REGOLAMENTO URBANISTICO. E’ IL SALUTO DI SCARAMELLI?
4 Flares 4 Flares ×

CHIUSI –  Il sindaco Scaramelli presenterà oggi, alle 17,30 al teatro Mascagni, il Regolamento Urbanistico che accompagnerà il piano Strutturale. A relazionare saranno i tecnici della società Ma.Te, incaricata di redigere il regolamento. Sarà solo una esposizione informativa. Non è previsto dibattito. Nè sarà dato conto delle proposte pervenute da parte dei cittadini (una settantina circa). Di quelle si parlerà, se mai, più avanti in altra apposita iniziativa. La presentazione di quest’oggi si configura pertanto non come un “appuntamento di partecipazione”, quanto piuttosto come una semplice operazione di comunicazione. O, se vogliamo essere un po’ più maligni, di propaganda. La faccia sorridente del sindaco sul manifesto è inequivocabile. E l’accelerazione impressa da Scaramelli (l’iniziativa è stata annunciata a mezzo manifesti e locandine senza informare nemmeno le opposizioni), ha tutto il sapore di un saluto. Come se lo stesso Scaramelli volesse mettere in carniere anche il Regolamento Urbanistico, prima di lasciare il Comune, per candidarsi alla Regione. Come dire: “anche questa è fatta”. E’ noto quanto il sindaco di Chiusi tenga ad accreditarsi come “uomo del fare”, come amministratore concreto, che rispetta e mantiene gli impegni… E quanto tenga gli applausi della cittadinanza e al coro di “mi piace” su facebook. E, a volte, per la fretta e per la smania di prendersi gli applausi, incappa in qualche scivolone come quello recentissimo del progetto palasport approvato e poi ripresentato in consiglio “adeguato” e aggiornato così come chiedeva la Primavera… E’ giovane, ambizioso e determinato, ha voglia di spiccare il volo e questa del Piano Strutturale e Regolamento Urbanistico è una partita che vuol chiudere lui, dopo che se l’è trovata tra le mani ad inizio mandato. E, come dicevamo, l’iniziativa di oggi altro non è che il segnale inequivocabile che se ne andrà. Anzi, che ha già un piede sul treno, direzione Firenze.

 

4 Flares Twitter 0 Facebook 4 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 4 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...