LA POLISPORTIVA CADE A LATERINA, GLI AUTARCHICI VINCONO LA PRIMA UFFICIALE AL “FABIO FRULLINI”

martedì 06th, gennaio 2015 / 11:52
LA POLISPORTIVA CADE A LATERINA, GLI AUTARCHICI VINCONO LA PRIMA UFFICIALE AL “FABIO FRULLINI”
11 Flares 11 Flares ×

Parte male il 2015 per la Polisportiva Chiusi che perde per 1 a 0 sul campo dell’Arno Laterina, squadra che la sopravanzava di due punti e che mette fine alla serie di risultati utili consecutivi che durava da metà novembre (tre vittorie e tre pareggi). I biancorossi rimangono comunque a metà classifica, in una posizione che non consente di stare tranquilli, solo cinque punti di vantaggio dalla penultima, ma che lascia speranze per i play-off, distanti sei lunghezze.

La prossima gara, domenica in casa contro l’Audax Rufina, tre punti in meno rispetto ai chiusini, sarà cruciale per il proseguio del campionato.frullini fabio

 

Invece in terza categoria, alla prima ufficiale allo stadio “Fabio Frullini”, gli autarchici dell’A.S.D. Città di Chiusi battono nettamente la Polisportiva Serre con un sonoro 4 a 1, dando continuità alle buone prestazioni fornite nell’ultima parte del 2014 e confermando una notevole prolificità sotto porta con dodici reti segnate nelle ultime quattro partite. D’altro canto, cambia l’anno, ma restano ancora dei limiti nella gestione della partita.Anche ieri, in vantaggio di due reti e in superiorità numerica, i biancorossi hanno concesso agli ospiti il gol del 2 a 1, riaprendo, anche se per pochi minuti, una partita ormai chiusa.

Nel primo tempo, fin da subito, i chiusini impongono il proprio gioco, ma la prima grande occasione campita al Serre che però spreca, calciando alto. Al 13′ si sblocca la partita. Il gol arriva sugli sviluppi di un calcio d’angolo(marchio di fabbrica degli autarchici), la palla rimessa in mezzo capita sui piedi di Iasevoli che insacca da due metri. Sull’onda dell’entusiasmo i biancorossi continuano a macinare gioco e al 28′ viene concesso un calcio di rigore per atterramento in area dello stesso Iasevoli, ben lanciato in profondità. Dagli undici metri si presenta il capitano Michele Tiezzi, che spiazza il portiere e segna. L’arbitro, forse un po’ troppo fiscalmente, fa ripetere il rigore, il numero nove lo calcia nello stesso angolo, ma questa volte il portiere respinge negando il raddoppio. La gioia del doppio vantaggio è rimandata solo di qualche minuto. Sempre in seguito a calcio d’angolo, arriva il colpo di testa vincente di Lorenzo Feri, la palla indirizzata sotto l’incrocio, viene bloccata con le mani dal 10 del Serre. Altro rigore ed espulsione. Dal dischetto si presenta ancora Tiezzi e questa volta non sbaglia.
Le squadre vanno negli spogliatoi sul 2 a 0, con il Chiusi in netto dominio, ma nell’avvio di ripresa il copione cambia. I biancorossi sembrano la brutta copia dell’undici della prima frazione e dopo pochi minuti subiscono il gol del 2 a 1 da calcio di punizione. Dopo un quarto d’ora di buio i chiusini riprendono a giocare e nel giro di sette minuti segnano prima il 3 a 1 con Feri, che si riprende il gol “parato” dal 10 avversario nel primo tempo e poi arrotondano con Iasevoli al sesto gol in campionato, il quarto consecutivo.
Buon inizio d’anno dunque, con bottino pieno e come di consueto con grande pubblico al seguito, favorito sia dall’ottima giornata di sole che dal terzo tempo organizzato a fine partita con panini e vino.
Prossimo appuntamento contro i nero-verdi del San Miniato, fanalino di coda della classifica con un solo punto.

L.T.

11 Flares Twitter 0 Facebook 11 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 11 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...