MILANO: L’ODORE DEI MANGANELLI E DEI LACRIMOGENI… SCIOPERO TRANQUILLO, SCONTRI TRA POLIZIA E STUDENTI

venerdì 12th, dicembre 2014 / 16:07
18 Flares 18 Flares ×

MILANO – La manifestazione dello sciopero generale Cgil-Uil si è svolta regolarmente, quasi gioiosamente, in piazza Duomo. Ma a poche centinaia di metri la situazione è degenerata, con scontri tra polizia e studenti e giovani dei centri sociali che vestiti da Babbo Natale danno l’assalto al Palazzo della Regione, tirano uova (non molotov) alla sede dell’Agenzia delle Entrate e palloni di plastica ai poliziotti… Poi però manganellate, lacrimogeni… come negli anni ’70…

E i ragazzi, incazzati, ma inermi, che di fronte alla cariche non arretrano, si difendono, le prendono e qualcuna ne danno…  Resistono, come neanche nel ’69…

Ecco il video girato in presa diretta dal nostro collaboratore Alessandro Lanzani.  Le forze di Polizia hanno forse perso il controllo della situazione che poteva essere gestita diversamente. O forse lo scontro è stato cercato. La politica  totalmente assente…

Forse è solo l’inizio. La luna di miele del governo Renzi è già finita. ll paese reale  non ne può più. E il paese reale, una parte importante del Paese reale, è altro anche rispetto alle piazze di Cgil e Uil.

La tensione sociale insomma e il famoso jobs act, con la crociata contro l’articolo 18, non solo non creerà posti di lavoro nè condizioni più favorevoli alle assunzioni, ma sta spaccando l’Italia. Sta aprendo solchi sempre più profondi tra chi galleggia e chi sta andando a fondo… Gli scontri di Milano ne sono una prova.

 

18 Flares Twitter 0 Facebook 17 Google+ 1 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 18 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...