CHIUSI, VOCE DEL VERBO CHIUDERE (2). UN ALTRO NEGOZIO STORICO DELLO SCALO DECIDE DI ABBASSARE LA SARACINESCA

venerdì 05th, dicembre 2014 / 17:10
CHIUSI, VOCE DEL VERBO CHIUDERE (2). UN ALTRO NEGOZIO STORICO DELLO SCALO DECIDE DI ABBASSARE LA SARACINESCA
26 Flares 26 Flares ×

CHIUSI – Tra due giorni a Chiusi Scalo ci sarà la tradizionale Fiera alla Stazione, quest’anno prolungata anche al lunedì 8, che è giorno festivo. Due giorni di fiera a salutare l’arrivo dell’inverno e anche l’imminenza del Natale.

Ma mentre si accendono le luminarie e si aspetta l’invasione di bancarelle, su facebook  è comparso stamattina un annuncio. Che a prima vista sembra un banale annuncio promozionale. Di quelli che, appunto, annunciano sconti da non perdere. Poi, leggendo meglio, ti accorgi che in quel messaggio c’è scritto “CHIUDE e SVENDE TUTTO”. Sopra,  l’intestazione del negozio. Che non è un negozio qualsiasi. Ma uno dei negozi “storici” di Chiusi Scalo: Casmar. Una delle prime “boutiques” , se non la prima in assoluto. Nata quando ancora anche l’abbigliamento si vendeva nei negozi tradizionali, un po’ lugubri, o nei “bottegoni” che erano una specie di discount del pantalone e del cappotto… Ma dove trovare un paio di jeans era un’impresa ardua…

Una scommessa, quella delle boutiques che Chiusi Scalo giocò per prima nella zona e che per anni è stata vinta. Ora l’epoca d’oro è finita. Chiusi, da polo commerciale di qualità e non solo di “quantità” sta tornando ad essere solo una “voce del verbo chiudere”.  I tempi cambiano certo. Ora ci sono gli outlet, i grandi centri commerciali come quello aperto da poco ad Ellera. Le ’boutiques’ che nell’epoca delle vacche grasse avevano sconfinato anche fuori dell’ambito -abbigiamento per avventurarsi tra  macellerie,  gommisti, mesticherie e gelatai (ve le ricordate “la boutique della bistecca, la buotique della brugola…”…. Il settimanale satirico Cuore si inventò addirittura una apposita rubrica per segnalarle: “Botteghe oscure” si chiamava… )  sono un po’ in disarmo, se non sono a Via Condotti o a Via Montenapoleone…

Però il fatto che a Chiusi, annunci la chiusura uno dei negozi storici, non è certo una bella notizia. E diciamolo: è anche il segno che il vento non è cambiato per niente. “Chiusi, voce del verbo chiudere” infatti fu il titolo di un articolo di primapagina con cui si segnalavano i tanti cartelli “vendesi” o “affittasi” affissi sulla saracinesche dei negozi. Era il 2010…

26 Flares Twitter 0 Facebook 26 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 26 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...