VIA AL MERCATO DI RIPARAZIONE: IL CHIUSI LICENZIA FERRARI. PO’ BANDINO SCATENATO: PRESI ACATULLO, LICCIARDI E AMODIO

venerdì 05th, dicembre 2014 / 11:37
VIA AL MERCATO DI RIPARAZIONE: IL CHIUSI LICENZIA FERRARI. PO’ BANDINO SCATENATO: PRESI ACATULLO, LICCIARDI E AMODIO
13 Flares 13 Flares ×

Si è appena aperta la “finestra” di mercato invernale, quella cosiddetta di riparazione che durerà fino al 16 dicembre, che già qualcosa si è mosso nelle squadre locali. Il Chiusi di mister Fratini ha appena annunciato l’addio di due giocatori importanti: Davide Ferrari e Giuseppe Acatullo. Per il primo si tratta di scelta tecnica legata al fatto che il giocatore tra espulsioni e squalifiche e infortuni si è visto poco nel’undici titolare e il suo apporto è stato limitato. Quanto ad Acatullo (FOTO) invece la scelta di andar via è sua, perché “avrebbe voluto giocare di più”. L’attaccante si è accasato al Po’ Bandino, in prima categoria. E’ lì che abita e nella squadra biancoverde farà la differenza. Tra l’altro il Po’ Bandino si è letteralmente scatenato in questo mercato dicembrino: via Marinacci, Cuppoloni e Paciosi, passati tutti e tre allo Spina in Seconda, sostituiti da Giuseppe Licciardi ex Castiglionese Macchie ed ex Po’ Bandino (un grande ritorno, dunque), Francesco Amodio e Acatullo dal Chiusi. Non solo, il Ds Alessandro Lasagna annuncia anche il rientro nei ranghi di Endri Dollani, centravanti del Po’ Bandino dei miracoli, dopo la maxi squalifica rimediata nel finale della scorsa stagione.

Per il Chiusi un “acquisto” importante potrebbe essere… Massimo Del Giusto, il bomberone rimasto praticamente ai box fino ad ora per un malanno che sembra in via di superamento. Il giocatore infatti è tornato da poco ad allenarsi con il gruppo e potrebbe già andare in panchina domenica, nella gara casalinga contro il Subbiano. Gara nella quale mister Fratini non potrà contare su Ingrosso e Filosi squalificati (anche lo sbolognati Ferrari era squalificato), e nemmeno su Chechi, Fanfano e Morgantini, tutti infortunati, ma potrebbe però recuperare Romani il cui infortunio si è rivelato meno grave del previsto.

Qualche movimento è all’orizzonte anche nella formazione della ASD Città di Chiusi. Il più probabile è l’arrivo di un portiere (si parla dell’esperto Toppi dal Sarteano, che però aprirebbe la strada della cessione di almeno uno dei tre attualmente in forza: Valdarchi, Toppi e Pagliaccia). La scelta “autarchica” di schierare solo giocatori chiusini o cresciuti nelle squadre di Chiusi, restringe certo il quadro, ma “sulla coerenza non si discute” dice il presidente Cupelli, che nonostante i risultati poco brillanti di questa stagione si sente “assolutamente rinfrancato e ripagato dal seguito di pubblico e dall’affetto dei tifosi nei confronti della squadra: vedere centinaia di tifosi sugli spalti per il derby di domenica scorsa con il Cetona è stata una grande soddisfazione!”.

 

 

 

13 Flares Twitter 0 Facebook 13 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 13 Flares ×
, , ,
Mail YouTube

No Banner to display

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...