CHIUSI, IL SINDACO ANNUNCIA LA FINE DELLE OSTILITA’ CON LA PRIMAVERA. IL GRUPPO DI OPPOSIZIONE SMENTISCE: “MA CHE FILM HA VISTO?”

lunedì 17th, novembre 2014 / 19:29
CHIUSI, IL SINDACO ANNUNCIA LA FINE DELLE OSTILITA’ CON LA PRIMAVERA. IL GRUPPO DI OPPOSIZIONE SMENTISCE: “MA CHE FILM HA VISTO?”
22 Flares 22 Flares ×

CHIUSI – Con un post su facebook il sindaco Scaramelli ha esternato la sua soddisfazione per il fatto che nell’ultima seduta del Consiglio Comunale, “per la prima volta dopo 3 anni e mezzo il gruppo della Primavera e quello del Centrosinistra hanno praticamente condiviso tutto a livello amministrativo deliberando in sintonia e armonia gli indirizzi di politica culturale e condividendo le nomine in Commissione Edilizia del Paesaggio“. “Come Sindaco della Città – conclude Scaramelli – non posso che esprimere soddisfazione per questa visione comune delle idee e svolta governativa della Primavera per il bene della città che fa terminare la stagione del rancore, della rabbia. A fare opposizione è rimasta la lista Vagnetti- Cittadini di Chiusi sotto la nuova egida di Forza Italia.

Ma dalla Primavera è arrivata immediatamente una secchiata di acqua gelata a raffreddare gli entusiasmi del primo cittadino. E questa volta non c’entra nulla la raccolta fondi per la lotta alla Sla. Secchiata metaforica, diciamo: “NON SAPPIAMO A QUALE CONSIGLIO COMUNALE ABBIA PARTECIPATO IL SINDACO,  MA CERTAMENTE NON E’ LO STESSO A CUI ERAVAMO PRESENTI NOI”, questo il titolo della risposta del gruppo di opposizione capeggiato da Giorgio Cioncoloni.

“Per fortuna – dice ancora la Primavera – c’erano degli spettatori che possono testimoniare e poi, con comodo, come al solito verrà pubblicata la registrazione. L’unica cosa che abbiamo condiviso è stata la nomina della Commissione Edilizia del Paesaggio perché è stata riunita la conferenza dei capigruppo per esaminare i curricula dei candidati sui quali abbiamo avuto pareri concordanti. Per il resto:

– abbiamo condannato con forza l’intenzione di costruire la stazione dell’alta velocità;
– ci siamo sentiti presi in giro per le risposte alle nostre interrogazioni, come detto in altro post;
– abbiamo dapprima dichiarato di votare contro la soluzione che era stata trovata per la concessione gratuita del teatro alle associazioni di Chiusi, e poi votato a favore dopo che erano state accettate le nostre modifiche;
– abbiamo votato contro la modifica di una convenzione di lottizzazione perché, come fatto verbalizzare, lo abbiamo ritenuto un favore fatto ai lottizzanti senza nessuna valida motivazione e a spese di tutti i cittadini che si dovranno accollare i costi di manutenzione del verde;
– ci siamo astenuti sugli ultimi due punti, che avremmo anche potuto approvare, per protestare, come fatto verbalizzare, contro il modo propagandistico con cui il sindaco utilizza quella che dovrebbe essere invece comunicazione istituzionale.
Non merita considerazione, infine, la dichiarazione sulla stagione del rancore e della rabbia.
GIUDICATE VOI DA CHI SIAMO GOVERNATI !!”

E dopo questa smentita della Primavera sulla sua presunta svolta governativa apprezzata da Scaramelli (svolta che evidentemente non c’è stata, anzi a scorrere facebook si nota una certa ripresa delle ostilità da parte di Cioncoloni & C.”), nella stessa giornata di sabato 15 novembre, è uscito un altro post con il quale la Primavera fa le bucce alla giunta su una serie di atti amministrativi e lavori pubblici:

“Con una nostra interpellanza avevamo fatto presente la situazione, gravemente degradata e addirittura pericolosa per l’incolumità di chi vi accede, della terrazza panoramica realizzata a Chiusi Città, sotto il muro del “Prato”, anche se definirla panoramica è un eufemismo perché i rovi e le erbacce sono talmente cresciute che non permettono di vedere a un metro di distanza.Ieri, in consiglio comunale, il sindaco e il vice-sindaco, nonché assessore ai lavori pubblici, ci hanno ringraziato per la segnalazione e, nonostante le nostre perplessità, hanno garantito che erano stati eseguiti i lavori e che tutto era stato riparato. Lo stesso vice-sindaco ha assicurato di aver controllato giovedì. Addirittura hanno detto che era stata aggiustata anche l’adiacente transenna, addossata al muro della fortezza, e che era stata tagliata l’erba alta al suo interno.Questa mattina siamo passati a vedere e tutto è come prima, non è stata mossa foglia.Quando si deve passare dalla propaganda alla realtà le cose si complicano per i nostri super efficienti amministratori che noi avevamo definito “dell’ordinaria amministrazione”, perché solo per questo si erano distinti. Da oggi possiamo dire che nemmeno quella riescono più a garantire, occupati come sono nelle manovre di bottega per garantirsi i primi posti nella gara per le future poltrone politiche e lasciando così il comune in balìa di se stesso. Rimane loro solo la capacità di saper organizzare molto bene le inaugurazioni, soprattutto quelle di opere insignificanti”.

Non ci pare che siano toni da “stagione del rancore, della rabbia”, ma certo l’idillio e il cambio di verso da parte della Primavera per ora li ha visti solo Scaramelli. Magari la sua era una speranza. Tra poco è probabile che se ne vada, per spiccare il volo verso un seggio alla Regione (la sua candidatura è data quasi per certa, ormai, anche se a Siena e in Valdichiana un po’ di fronda nel Pd la troverà) e forse sperava di chiudere in bellezza, portando dalla sua anche il grosso dell’opposizione. Per il momento dovrà aspettare…

m.l.

 

22 Flares Twitter 0 Facebook 22 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 22 Flares ×
, , , ,
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...