IL TRIANGOLARE “BANCA VALDICHIANA” VA AL TUSCANIA, MA LA EMMA VILLAS C’E’.

domenica 05th, ottobre 2014 / 17:25
IL TRIANGOLARE “BANCA VALDICHIANA” VA AL TUSCANIA, MA LA EMMA VILLAS C’E’.
25 Flares 25 Flares ×

CHIUSI – Certo il Trofeo Banca Valdichiana che si è disputato ieri pomeriggio al Palasport di Chiusi era solo un triangolare amichevole. Non c’era e non poteva esserci il pathos delle partite che contano, quelle in cui deve sputare l’anima e non solo sudore. Di fronte ad una gradinata folta, ma non gremita come nelle grandi occasioni comunque la Emma Villas Chiusi ha fatto vedere di che panni si vestirà n campionato. E lo ha fatto al cospetto di due squadre Tuscania e Potenza Picena di categoria superiore. Solo di categoria, non di caratura tecnica. Per la verità l’inizio è stato tutt’altro che esaltante per la compagne di casa che di fronte al Tuscania allenata da quel “monumento al volley” che è Paolino Tofoli si è dimostrata timida, contratta, “moscia” in diversi elementi. E infatti la partita che si giocava al meglio dei 3 set, è finita 2-0 per i viterbesi con punteggi espliciti: 25-21 e 25-15. Niente da dire, gara senza storia e senza cuore. Una amichevole senza neanche troppa convinzione. Con il solo Romani, nella truppa Emma Villas, appena appena sopra le righe…

Tutt’altra musica nelle due gare successive. L’incontro tra Tuscania e Potenza Picena è finito 2-0 per i marchigiani di coach Graziosi, ma è stato assolutamente equilibrato e giocato punto a punto dall’inizio alla fine. I punteggi parlano da soli e testimoniano questo equilibrio: 26-24 e 25-23.

E nella terza partita è uscita finalmente fuori la Emma Villas Chiusi.  Opposta alla formazione che aveva appena battuto i viterbesi, i quali  in precedenza avevano surclassato i chiusini, la squadra di coach Giannini sembrava destinata al ruolo di vittima sacrificale. E invece Scappaticcio ha cominciato a giocare come sa e a far girare il gioco innescando le bande e i centrali e la gara si mette subito bene.Il primo set finisce 25-16 per la Emma Villas che sembra un’ altra squadra rispetto alla prima partita. Il secondo set è più equilibrato e combattuto, ma se lo aggiudica ugualmente la squadra di casa: 25-23. Ottima la prova di Lipparini, bene De Rosas e Di Marco, molto bene soprattutto a muro, anche Carmelo Muscarà, impiegato da Giannini al posto di Braga, evidentemente non al meglio. Buona prova anche di Romani e Lotito.

Insomma la Emma Villas c’è. Era solo un torneo amichevole, ma nella seconda partita la qualità della squadra si è vista tutta. E con l’arrivo di Simone Spescha, il tasso tecnico e la “potenza di fuoco” aumenteranno ancora. Si è capito anche che in questa Emma Villas non ci sono riserve (a parte i giovani Urbani, Pellegrini e Fantauzzi) e che Lotito e  Muscarà se la vedranno alla pari con gli altri. La scelta non sarà facile per Giannini, ma come direbbe il mitico Catalano meglio avere da scegliere che doversi arrangiare…

Da notare che nella formazione di Potenza Picena (ex squadra di Lipparini) ha giocato la partita contro la Emma Villas, nel ruolo di palleggiatore, il castiglionese Emanuele Miscio, vecchia conoscenza del volley umbro. Nel 1998, con la giovanile della Trasimeno Volley fu premiato come “miglior giocatore” al Torneo Primapagina per squadre under 17.

Per la cronaca il Torneo Banca Valdichiana di ieri è stato vinto dalla formazione di Tuscania per differenza punti. Seconda la Emma Villas Chiusi e terza Potenza Picena. Miglior giocatore il capitano e leader della Emma Villa Mario Scappaticcio.

Un buon viatico insomma per la formazione chiusina, in vista dell’imminente avvio del campionato.

Ottima e impeccabile l’organizzazione, “già da serie A”, messa in campo dalla staff  Emma Villas che ha curato anche i minimi dettagli della manifestazione, compreso il look di allenatori e dirigenti, tutti in camicia bianca e pantaloni blu d’ordinanza. A volte anche i particolari sono segnale di forza…

m.l.

25 Flares Twitter 2 Facebook 23 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 25 Flares ×
, , , , , , ,
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...