IL SINDACO DI RADICOFANI NOMINATO PRESIDENTE DEL PARCO DELLA VALDORCIA. E QUELL’ECOMOSTRICIATTOLO SOTTO ALLA ROCCA?

mercoledì 24th, settembre 2014 / 16:42
IL SINDACO DI RADICOFANI NOMINATO PRESIDENTE DEL PARCO DELLA VALDORCIA. E QUELL’ECOMOSTRICIATTOLO SOTTO ALLA ROCCA?
17 Flares 17 Flares ×

RADICOFANI – Francesco Fabbrizzi, giovane sindaco di Radicofani, è il nuovo presidente della società del Parco artistico naturale e culturale della Val d’Orcia, il cui territorio di rifermento coincide con l’area dichiarata Patrimonio dell’umanità dall’Unesco nel giugno del 2004.

“A dieci anni dal riconoscimento Unesco – dichiara il neo presidente – e a quasi vent’anni dalla nascita del Parco, si impone un rilancio delle linee guida, allora innovative e ancora attuali, che lo ispirarono. I fini erano e restano di all’uomo un effettivo miglioramento economico, attraverso uno strumento dinamico che fosse nello stesso tempo di tutela, di valorizzazione e di sviluppo e che non ingessasse il territorio trasformandolo in qualcosa di museale”.

Le cinque comunità che hanno voluto il Parco, (Castiglione d’Orcia, Montalcino, Pienza, Radicofani e San Quirico d’Orcia), aggiunge Fabbrizzi, “hanno accettato una sfida, che sta nel coniugare la tutela e la promozione della comune identità culturale con le esigenze di uno sviluppo che ad un tempo viva delle molteplici risorse del territorio e sia attento a preservarle per le generazioni che verranno”.

“Dovremo rafforzare – sottolinea il presidente – la nostra missione sociale a partire da progetti di marketing di destinazione e sullo sviluppo ecosostenibile. Molto è stato fatto – osserva ancora Fabbrizzi – ma ci sono ancora tante potenzialità da esprimere”.

Parole condivisibili. E un bel riconoscimento al sindaco di Radicofani. Ma che vuol dire “non ingessare il territorio trasformandolo in qualcosa di museale”?

Significa, per esempio consentire la costruzione di un ecomostriciattolo come quel casotto rosa in muratura osto a pochi metri dalle mura della rocca di Radicofani, uno dei luoghi più evocativi e simbolici di tutta la Valdorcia? Evidentemente sì, visto che il casotto è lì da tempo e non pare che Fabbrizi ne sia preoccupato. ecomostro radicofani

I comuni che compongono il parco l’hanno pure “premiato” con la nomina a presidente. Quindi dov’è il problema? Quell’ecomostro (piccolo, ma sempre ecomostro) è un problema solo per noi. Ne prendiamo atto. E… viva la Valdorcia, viva il parco artistico Naturale e viva l’Unesco!

17 Flares Twitter 0 Facebook 17 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 17 Flares ×
, , , ,
Mail YouTube

No Banner to display

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...