FALSA PARTENZA PER IL CHIUSI: 1-0 A RUFINA. E GLI AUTARCHICI PERDONO IN COPPA CON IL SARTEANO

lunedì 22nd, settembre 2014 / 16:57
FALSA PARTENZA PER IL CHIUSI: 1-0 A RUFINA. E GLI AUTARCHICI PERDONO IN COPPA CON IL SARTEANO
5 Flares 5 Flares ×

CHIUSI –  Comincia in salita il campionato per il Chiusi di mister Fratini. I biancorossi sono infatti usciti sconfitti dal campo dell’Audax Rufina: 1-0,  autogol di Pascolini che nel tentativo di rinviare di testa ha infilato la propria porta.

Senza il bomberone Del Giusto appiedato da un infortunio che lo terrà fermo almeno 2 settimane, nell’ultimo allenamento, il Chiusi ha faticato ad arrivare in zona gol e anche l’assedio finale è risultato alla fine infruttuoso. La reazione comunque c’è stata e verranno tempi migliori.

Già domenica prossima contro il Resco Reggello in casa ci sarà l’occasione per Dongarrà & compagni di riscattare la sconfitta ripartire di slancio In attesa dei gol di Del Giustoa buttarla dentro dovrà pensarci qualcun altro. Ma lo stesso Dongarrà e Ingrosso sanno come si fa.

Intanto domani martedì 23 settembre, ore 18,00, al Chiostro di San Francesco a Chiusi città, si terrà la presentazione ufficiale della squadra con la presenza dei giocatori, dei dirigenti e dell’Amministrazione Comunale.

Esordio ufficiale amaro anche per l’altro Chiusi, quello degli “autarchici” della A.S.D. Città di Chiusi ha perso per 1 a 0 nel derby di coppa contro il Sarteano. I biancorossi eppure, avevano iniziato bene, provando a tessere gioco fin dall’estremo difensore,
ma prprio dai meccanismi, ancora poco oleati e dalla scarsa comunicazione in difesa al ventinovesimo minuto è scaturito il gol dei padroni di casa, con un cross dalla destra e il piazzato di testa di Rossi.
Da quel momento in poi le certezze dei lacustri crollano del tutto e i biancorossi vanno completamente in balia dell’avversario che per poco non raddoppia.
Nella ripresa Ferretti prova a dare una scossa ai suoi, cambiando Santoni per Rosa e spostando Provenda centrale di difesa (aveva iniziato come esterno del tridente offensivo). La musica cambia e nonostante un’occasione
sprecata clamorosamente dal Sarteano, il Chiusi non rischia più nulla e costringe i padroni di casa nella propria metà campo.
Di Pellegrini l’occasione più ghiotta e sempre del numero 18, entrato al sessantacinquesimo per Ascione, l’azione fermata per fuorigioco quantomeno dubbio.
La prova in crescendo e la pesantezza dovuta ai carichi della preparazione lasciano ben sperare per il futuro, ma il crollo psicologico al gol del vantaggio desta qualche preoccupazione.
Per quanto riguarda il cammino in coppa dei biancorossi, iniziato subito il salita, la speranza di approdare al turno successivo è quasi al lumicino, in quanto i chiusini sono chiamati a battere senza appello il Cetona
mercoledì sera in casa e costretti a sperare nella vittoria del Cetona contro il Sarteano.

Lorenzo Trabalzini

5 Flares Twitter 0 Facebook 5 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 5 Flares ×
, , ,
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...