CHIUSI, TORNA LA FESTA DE L’UNITA’

mercoledì 16th, luglio 2014 / 17:02
CHIUSI, TORNA LA FESTA DE L’UNITA’
20 Flares 20 Flares ×

CHIUSI- Dopo l’anno sabbatico 2013, torna a Chiusi la Festa de l’Unità. Anzi la Festa de l’Unità del Partito Democratico. Che, detta così, sembra un auspicio, a ritrovare un minimo denominatore comune tra le varie anime e correnti del partito. Perché l’Unità giornale è sull’orlo del fallimento e se non ci sarà un’offerta entro il 30 luglio  chiuderà i battenti (l’offerta presentata da Daniela Santanchè e dalla giornalista  Paola Ferrari, la bionda della Domenica Sportiva, è stata dichiarata “irricevibile”), mentre nel partito Democratico di unità ce n’è poca nonostante il renzismo dilagante.

Sarà una festa diversa da quelle del passato. Almeno nelle dimensioni. La location è sempre quella dei giardini pubblici, ma l’area occupata è sensibilmente più ridotta. Si comincia il 18 luglio per chiudere domenica 27.  Saranno dunque 10giorni di incontri, dibattiti politici, ma anche di musica, spettacoli ed enogastronomia. Ci saranno anche mostre fotografiche e uno spazio giochi per i bambini.
Per quanto riguarda le iniziative politiche si comincia lunedì 21, alle ore 21, con l’incontro dal titolo “Il futuro della Valdichiana: il Pd di Chiusi e Siena si confronta con i sindaci della Valdichiana”, al quale parteciperanno i sindaci dei Comuni della Valdichiana; Niccolò Guicciardini, segretario provinciale del Pd senese e Pamela Fatighenti, segretario dell’Unione comunale del Pd di Chiusi. Martedì 22, alle ore 18.30 il giornalista Emanuele Perugini interverrà all’incontro dal titolo “Innovazione, scienza e coraggio: via maestra per uscire dalla crisi”. “Violenza sulle donne e violenza domestica” sarà il tema al centro del dibattito di mercoledì 23 alle ore 18.30 alla quale parteciperà Lore Lorenzi, criminologa dell’Università di Siena. Giovedì 24, invece, alle ore 21, sarà la volta del dibattito intitolato “Dalla Regione Toscana all’Europa”. L’iniziativa, coordinata dal giornalista Gennaro Groppa, vedrà la partecipazione di Nicola Danti, europarlamentare del Pd e di Stefano Scaramelli sindaco di Chiusi e membro della direzione nazionale del Pd. Il primo cittadino di Chiusi sarà protagonista, insieme a tutta la giunta, anche dell’incontro di domenica 27 luglio, alle ore 21, coordinato dalla giornalista Elisa Manieri.

Cinque iniziative politiche in 10 giorni non sono poche. Ma piazzarne 2 alle ore 18,30 in giorni feriali, anche se è luglio, denota un certa dose di coraggio.  Comunque già il fatto che il Pd chiusino riesca a rimettere in piedi la sua festa, dopo che nel 2013 non ce l’aveva fatta (non senza strascichi polemici), è un segnale di vitalità del partito che a dire il vero non è che sia molto presente nel dibattito politico locale.  “Chiusi – sottolinea la segretaria Pd Pamela Fatighenti – ha deciso di ripartire con la sua Festa, che sarà un momento di incontro, di dibattito, di confronto, ma anche di condivisione e divertimento. Sarà un’opportunità per parlare di progetti ed idee per il futuro del Pd e del nostro Paese. Un buon motivo per ritrovarsi e stare insieme con la passione che ci lega da sempre al nostro partito. Colgo l’occasione per ringraziare volontari, iscritti e simpatizzanti che hanno fatto in modo che questo evento si realizzasse e tutti coloro che, anche in minima parte, daranno il proprio contributo alla sua buona riuscita”.

Quanto alle serate musicali, lontani, lontanissimi,  i tempi in cui la festa di Chiusi proponeva la Pfm o anche la “Casa del vento“… Quest’anno il ruolo di guest star spetta ai… Giaguari (sabato 26, ore 21,00).

Il convento è povero, anche se i frati, probabilmente sono più ricchi di allora…

20 Flares Twitter 0 Facebook 20 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 20 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...