CONTINUA IL MERCATO EMMA VILLAS, PRESI IL “MARTELLO” SARDO DE ROSAS E UN SECONDO PALLEGGIATORE

martedì 22nd, luglio 2014 / 15:58
CONTINUA IL MERCATO EMMA VILLAS, PRESI IL “MARTELLO” SARDO DE ROSAS E UN SECONDO PALLEGGIATORE
9 Flares 9 Flares ×

CHIUSI-  Continua il mercato della Emma Villas Chiusi. Dopo Lipparini e Zampetti i due schiacciatori aretini prelevati a Potenza Picena (A2) ecco un altro pezzo da novanta per la linea d’attacco: si tratta di Paolo De Rosas, classe 1986, 195 centimetri, bocca da fuoco di prima grandezza della squadra della sua città: Olbia.

De Rosas  può giocare sia schiacciatore che opposto. Farà dunque concorrenza a Lipparini e Zampetti, ma anche a Romani e Urbani. Due anni fa era in A2 ad Atripalda insieme a Mario Scappaticcio, che ha avuto senz’altro il suo peso nella decisione del pallavolista sardo di venire a Chiusi.

Preso, anche se manca ancora l’ufficialità, anche Simone Marini, palleggiatore del Città di Castello. Classe 1978, Marini è un giocatore esperto che può dare il cambio a Scapaticcio per farlo respirare e può essere molto utile in allenamento dove servono due palleggiatori di livello per provare tattica e schemi…

L’arrivo di tre schiacciatori e la conferma del giovane Urbani lasciano intendere che le due “bandiere” locali Bittoni e Bartolucci così come l’orvietano Pasquini, non faranno parte della rosa della squadra, più per problemi di lavoro dei tre giocatori, che per scelta propriamente tecnica. Pasquini tornerà ad Orvieto o in una squadra dell’area ternana, Bittoni e Bartolucci potrebbero divertirsi e fare la differenza nella formazione di serie C, che con loro sarebbe di “prima fascia”, ma la loro disponibilità in questo senso è ancora in dubbio e tutta da verificare.

Certo la linea d’attacco della formazione di B1, con Lipparini, Zampetti, Romani o De Rosas insieme ai due centraloni Braga e Di Marco, sembra bene assortita e decisamente forte.

In regia Marini è sicuramente, per esperienza e carisma, più “pronto” per la nuova categoria, del giovane Bregliozzi e darà il suo contributo, elevando il tasso tecnico generale della squadra.

Servirà ora un terzo centrale, mentre non è detto che venga acquistato anche un secondo libero, per dare respiro a Pochini: il  ruolo, in caso di necessità, può essere ricoperto da “Lippa” , da Zampetti o dal giovane Urbani, che coach Giannini tenterà di trasformare da opposto a schiacciatore-ricevitore.

Intanto, mentre la società Emma Villas è impegnata negli ultimi ritocchi alla rosa, per affrontare il duro girone del Nord Ovest con trasferte in Piemonte, Lombardia e Sardegna, sembra affievolirsi l’interessa della stessa per un nuovo palasport da realizzarsi nell’area dello stadio incompiuto, utilizzando le strutture già costruite…

L’ipotesi, per la quale il Comune ha emesso un bando per manifestazione di interesse, scaduto i primi di luglio, non è tramontata del tutto, ma i costi dell’operazione sarebbero certamente alti, forse più alti che per costruire un palasport ex novo…

Il presidente di Emma Villas Bisogno ci sta pensando, ma l’entusiasmo iniziale, portato anche dalla cavalcata trionfale della squadra in coppa Italia e in campionato, con 700-1.000 spettatori alle partite, sembra ora molto scemato… Si vedrà. Intanto le partite casalinghe della prossima stagione si giocheranno regolarmente al PalaFuccelli.

Se dovesse arrivare la promozione in A2 le cose cambierebbero, naturalmente. E in tla caso potrebbe anche tornare d’attualità il discorso di portare il grande volley (la A2) a Siena dove non c’è mai stato e ora che non c’è più il grande Basket potrebbe trovare proseliti, oppure addirittura a Firenze dove il volley professionistico manca da decenni… Ma questo è fantavolley…

E, dopo il doppio salto dalla C alla B1, pensare addirittura al salto triplo, può apparire almeno al momento, esagerato. Meglio stare coi piedi per terra. E che a saltare siano i giocatori…

 

 

 

 

 

9 Flares Twitter 0 Facebook 9 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 9 Flares ×
Mail YouTube

No Banner to display

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...